Home Attualità

Si schianta in motorino: mondo dello sport italiano in lutto

CONDIVIDI

Noemi Carrozza è morta. La giovane ragazza sincronette azzurra è deceduta tragicamente a causa di uno schianto in motorino.

La ragazza, avrebbe compiuto 21 anni il prossimo 11 settembre. Noemi era tesserata per la società romana All Round e aveva rappresentato l’Italia in diverse manifestazioni giovanili, compresi i Mondiali Junior e gli Europei di Baku del 2015

Le condoglianze della Federnuoto.

Giungano a familiari, società ed amici le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal ct’ delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall’intero movimento” il messaggio di cordoglio sul sito della Federnuoto.

“La vogliamo ricordare così, mentre danza nell’acqua con tutta la passione che aveva» si legge ancora.

La dinamica dell’incidente sulla Cristoforo Colombo

Noemi Carrozza era alla guida del suo motorino a Ostia quando, per cause in fase di accertamento,  ha perso il controllo ed stata sbalzata fuori. La tragedia e’ accaduta ieri, nel primo pomeriggio, inutile la corsa in ospedale. La 20enne stella del nuoto sincronizzato era tesserata per la società romana All Round.

Sconvolto il mondo dello sport e sconvolta una famiglia. Sono cose che non dovrebbero mai accadere, sopratutto a 20 anni.

Aveva una vita davanti e una grande carriera Noemi. Sono rimasti tutti sconvolti e senza parole.