Home Uomini

Pierfrancesco Maran, politico: età, partito, carriera e molto altro

CONDIVIDI
Pierfrancesco Maran
Pierfrancesco Maran (Foto da Faceboo)

Chi è Pierfrancesco Maran, il giovane politico che ha rifiutato una casa nell’affare dello stadio a Roma

Ha destato enorme scalpore in questi giorni la vicenda dello stadio della Roma, che ha portato all’arresto e ai guai giudiziari per diversi politici, alcuni anche vicini alla giunta Raggi. Ma c’è anche “chi dice no”, e lo fa per davvero, come Pierfrancesco Maran. L’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano è stato intercettato in un’azione che, di questi tempi, sembra davvero oro colato. Lo chiama l’imprenditore Luca Parnasi, che gli offre un appartamento in cambio di un favore politico. La risposta di Maran è secca e spiazzante: “Mi dispiace, non mi interessa. A Milano non si usa fare così”. Da quando sono venute fuori le intercettazioni Maran è per tutti “l’assessore che ha detto no”, e sta raccogliendo una popolarità inattesa ma assolutamente meritata. Finora non ha mai voluto commentare l’accaduto, poi ha scritto un post sul suo profilo Facebook dove ha preso posizione sulla vicenda. Ma scopriamo chi è Pierfrancesco Maran, l’età, la carriera politica e molto altro. 

Pierfrancesco Maran, politico: il partito, la carriera e tutto il resto

Pierfrancesco Maran
Pierfrancesco Maran (Foto da Facebook)

Pierfrancesco Maran è nato a Milano nel 1980, ha 38 anni. Laureato in Scienze Politiche, nel 2006 è diventato consigliere comunale di Milano in orbita PD. Durante il mandato è stato membro della Commissione mobilità e ambiente del Comune di Milano. La sua popolarità a Milano è cresciuta col tempo: nelle elezioni comunali del 2011 è stato il secondo consigliere del Partito Democratico più votato ed è diventato l’Assessore più giovane della Giunta Pisapia, con delega alla Mobilità, Ambiente, Acqua pubblica, Energia e Metropolitane. Durante il suo mandato – si legge sul sito del comune di Milano – sono stati conclusi i lavori per la metropolitana M5 di Milano e avviati quelli per la M4, inoltre c’è stato un enorme sviluppo del bike sharing e del car sharing, il raddoppio delle isole pedonali, la crescita della raccolta differenziata del 50%, la sostituzione dell’illuminazione pubblica al 100% a led. Ora il nome del politico del PD Pierfrancesco Maran è diventato famoso per il caso dell’appartamento rifiutato dopo l’offerta dell’imprenditore Luca Parnasi, un episodio sul quale non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Poi stamattina ha pubblicato un post su Facebook in cui si diceva felice “che sia chiaro a chiunque entri nel mio ufficio che non vi è spazio alcuno per proposte improprie”. Nel post c’era anche una speranza che non sia più il caso di mitizzare certi comportamenti: “Ci tengo a dire che questa è e deve essere la normalità. Non solo per me, ma per tutta la giunta di cui faccio parte”.