Home Lingerie

Le forme di sedere sono 5: qual è la vostra e per quale intimo optare

CONDIVIDI
sedere
iStock Photo

Secondo gli esperti 5 sembrano esser le forme possibili per il nsotro sedere. Scopriamo quale ci appartiene e con quale intimo valorizzarla.

Un tempo il prototipo a mandolino sembrava l’unico a cui una donna dovesse aspirare. Nel XXI secolo però, epoca in cui i dettagli vengono analizzati al millimetro e si eseguono studi appofonditi sulle più disparate minuzie, le forme del sedere sono state catalogate in modo ben più dettagliato.

Ecco allora come gli esperti hanno incasellato il lato B in ben 5 diverse categorie, una classificazione basata sulle diverse forme che il nostro sedere può assumere e corollata da una serie di preziosi consigli sull’intimo da scegliere per valorizzare ogni singola tipologia.

Pronte allora a mettervi allo specchio? Scoprite a quale dele 5 tipologie appartiene il vostro sedere e quali saranno i prossimi saggi acquisti da fare per consentirgli di rendere al meglio.

Le 5 forme di sedere e il loro intimo ideale

sedere
iStock Photo

E’ stato Matthew Schulman a capire che esistono “solo” 5 tipi di sedere. Chi è costui? Si tratta di un chirurgo plastico che ha lavorato su 50.000 sederi diversi, girando circa 35 paesi per il suo lavoro. Un bagaglio di esperienza non indifferenze che ha espresso i suoi frutti in questa concisa ma minuziosa classificazione.

1 – Il sedere squadrato/piatto – Poco volume e una forma che non aumenta o diminuisce nella parte alta o bassa. Le culotte o lo slip brasiliano, con un minimo di sgambatura, sono qui senza dubbio il miglior aiuto: arrotondano otticamente le natiche facendole apparire più a cuore.

2 – Il sedere a “V” – Il volume qui si concentra sulla parte centrale lasciano quella finale un po’ troppo svuotata. Il classico slip qui sembra esser la miglior opzione su cui puntare o, al massimo, uno slip brasiliano di quelli tagliati a vivo, senza dunque cuciture che possano stringere o segnare qua e là.

3 – Il sedere ad A – Stretto sopra e più abbondante sotto, è il perfetto alterego della V di cui sopra. Non è per forza legato a dimensionia bbondanti ma tende comunquead allargare un po’ i fianchi. Le slip poco sgambate e le culotte sportive sonoinquesto caso i modellipiù congeniali.

4 – Il sedere rotondo – E’ quello tipico delle ragazze di origine latina o africana, la sfera perfetta resa famosa da icone come Kim Kardashian, ovviamente, e Nicki Minaj. Inq uesto caso il perizoma è forse la soluzione migliore poichè lascia che il lato Binq uestione esprima tuttoils uo potenziale senza venir “strizzato” in modelli che lo limiterebbero.

5 – Il sedere a mandolino – E’ il classico di tutti i tempi, la tipica forma a cuore che ha reso famosa Jennifer Lopez. Un mix perfetto della terza e quarta categoria: come nella forma ad “A”, il mandolino parte leggermente più stretto ma la parte più bassa è perfettamente tonda, come nella forma arrotondata. Nulla in questo caso è meglio del modello a brasiliana, anche in versione culotte.

Fonte: blog.cliomakeup.com