Home Attualità

Si siede sulla ringhiera del ponte e precipita: morto un 18enne

CONDIVIDI
Chicago
Chicago (Getty Images)

Un ragazzo di 18 anni è morto a Chicago dopo essere precipitato da un ponte in pieno centro: si indaga sulle cause

Una tragedia incredibile ci arriva dagli Stati Uniti, dove un ragazzo di 18 anni ha perso la vita a causa di una imponderabile fatalità. O almeno così pare, stando alle prime indagini della Polizia di Chicago, che sta indagando sull’incredibile morte di questo ragazzo caduto dall’alto di un ponte. Il ragazzo si chiamava Matthew Lukaszczyk e viveva nel sobborgo sudoccidentale di Chicago, a Burbank. Ad un certo punto Matthew si è seduto su un ponte nel centro di Chicago, e poi, per cause ancora da accertare, è caduto all’indietro precipitando nel vuoto, finendo poi per schiantarsi al suolo. Il corpo del giovane 18enne, volato dall’alto del ponte, è atterrato sul marciapiede sottostante, senza dare speranze di sopravvivenza al ragazzo. Matthew Lukaszczyk ha subito gravi ferite alla testa ed è stato trasportato al Northwestern Memorial Hospital, dove i medici hanno tentato le ultime, disperate carte per salvarlo. Purtroppo non c’è stato nulla da fare, le ferite riportate da Matthew erano troppo gravi per far sì che sopravvivesse: il ragazzo è stato dichiarato deceduto in ospedale.

Il 18enne morto cadendo da un ponte: si indaga sulle cause

Chicago
Chicago (Getty Images)

Adesso i detective della Polizia di Chicago stanno investigando su cosa possa aver portato alla caduta di Matthew Lukaszczyk. L’ufficio del medico legale della contea di Cook ha identificato la vittima e sono partite le indagini per capire la motivazione che ha portato ad un adolescente a cadere da un ponte dopo esservici seduto. Secondo la polizia della città americana la vittima era seduta sulla ringhiera di un ponte di Rush Street nella zona del North River quando, apparentemente, è caduto in modo accidentale. Sono al vaglio tutte le ipotesi, dal suicidio alla possibilità che Matthew sia stato spinto a cadere giù. E ovviamente si tiene in debita considerazione anche la questione accidentale, perché non è assolutamente da escludere che possa essere stata soltanto una tragica fatalità.