Home Attualità

Astori, arriva la richiesta della famiglia di Davide

CONDIVIDI

davide astori

A pochi mesi dalla morte del capitano della Fiorentina Davide Astori, la famiglia torna a parlare

Tante le notizie sul calciatore viola. Si era addirittura parlato di omicidio colposo. E la sua famiglia giustamente non ci sta:

“Le notizie diffuse nei giorni scorsi risultano estremamente confuse, contraddittorie e fuorvianti, poiché tutte le informazioni desunte da approfondimenti clinici e relazioni medico-legali non sono ancora state pubblicate, al punto che neanche noi ne siamo a conoscenza”.

“In segno di rispetto per Davide, oltre che per noi”

davide astori morto

Ha parlato dunque in questi termini la famiglia di Davide Astori, che fa tramite l’Ansa un appello al silenzio stampa. “In segno di rispetto per Davide, oltre che per noi, chiediamo che venga mantenuto il silenzio più rigoroso relativamente alle indagini in corso da parte della Procura. Siamo certi che comprendiate le ragioni della nostra richiesta – concludono i familiari del capitano della Fiorentina morto a Udine il 4 marzo scorso mentre era in ritiro con la squadra -, dettata dalle estreme difficoltà del momento. Vi ringraziamo”.

Morte del capitano Astori, aperta un’indagine per omicidio colposo

”Abbiamo aperto un procedimento penale con ipotesi di omicidio colposo, allo stato attuale a carico di ignoti, e abbiamo disposto l’autopsia che verrà eseguita prossimamente”. Lo ha detto nei giorni scorsi il procuratore capo di Udine, Antonio de Nìcolo, ai microfoni del Giornale Radio Rai in merito alla morte improvvisa del capitano della viola Davide Astori.

La sua famiglia, la sua squadra, i suoi amici sono ancora giustamente sconvolti per l’improvvisa scomparsa del capitano della Fiorentina nella notte di domenica in un albergo di Udine.

 

Davide Astori e la “sindrome di Brugada”

davide astori morto

Uno studio dell’Irccs Policlinico San Donato di Milano ha  pubblicato sulla rivista Journal of the American College of Cardiology una  motivazione scientifica al prematuro decesso dell’ex calciatore di Cagliari e Roma.

Stiamo parlando della “sindrome di Brugada”, una malattia rarissima  classificata come bradiaritmia e legata a un disturbo nella formazione o nella conduzione dell’impulso elettrico del cuore. La cosa peggiore, è chi  soffre di questa gravissima patologia è parecchio difficile che  ne è a conoscenza perchè il suo cuore, è in apparenza sano e la condizione può restare asintomatica per sempre fino al momento in cui non si presenta l’aritmia, solitamente con letali conseguenze come nel caso del povero Davide. Questa anomalia elettrica potrebbe essere dunque la  causa del decesso di Astori che giustificherebbe l’improvvisa morte di un giovane ragazzo considerato sano.