Home Attualità

Jesolo, il terrazzo dell’albergo crolla e finisce in piscina

CONDIVIDI
Hotel Jesolo
L’Hotel Albatros (Foto Google Maps)

In un albergo di Jesolo è crollato il terrazzo appena costruito e tutti i detriti sono finiti in piscina

Poteva essere una tragedia, poteva essere un vero disastro ciò che è accaduto ieri pomeriggio a Jesolo, all’Hotel Albatros. Un po’ di fortuna (nella sfortuna) per la momentanea assenza di avventori o di passanti ha fatto sì che la caduta di un intero terrazzo si trasformasse soltanto in un ingente danno economico per i proprietari e non per qualcosa di molto, molto più grave. L’hotel Albatros di Jesolo si trova al civico 45 di via Dalmazia, a pochi passi da piazza Manzoni, in una zona di pregio, molto frequentata dai turisti. Il proprietario dell’albergo – secondo quanto riporta il quotidiano online ‘Leggo’ – aveva appena costruito questo nuovo terrazzo, che improvvisamente è crollato al suolo finendo per intero all’interno della piscina dello stesso hotel. Immaginate cosa poteva succedere se in piscina ci fosse stato qualche cliente o se comunque qualcuno si fosse trovato a passare da quelle parti. Per fortuna non è stato così e stiamo parlando soltanto di una tragedia sfiorata.

Jesolo, terrazzo crolla in piscina: salve per miracolo 3 ragazze

Devono sentirsi davvero salve per miracolo 3 ragazze che in quel momento erano ospiti nell’albergo di Jesolo da cui ieri si è staccata una valanga di calcinacci provenienti da un terrazzo costruito da poco, ed evidentemente costruito male. Le tre turiste erano in piscina a farsi il bagno solo pochi minuti prima, poi sono uscite a prendere un aperitivo nel bar che c’è di fronte all’Hotel Albatros. Proprio in quel momento è avvenuto il crollo, che quindi, se si fosse verificato pochi minuti prima, avrebbe potuto coinvolgerle ed ucciderle, o comunque ferirle molto gravemente. Una fortunata casualità, anche perché in questo periodo gli alberghi di Jesolo non sono certo vuoti: l’hotel Albatros ha già diversi ospiti e molti altri stanno per arrivare per la festività del Corpus Domini che abitualmente attrae turisti, prevalentemente tedeschi, nella ridente cittadina balneare in provincia di Venezia.