Home Attualità

Padre Pio, oggi è il “compleanno” del Santo di Pietrelcina

CONDIVIDI
Padre Pio
Fedeli pregano per Padre Pio (Getty Images)

L’anniversario della nascita di Padre Pio: oggi 25 maggio è il compleanno del Santo di Pietrelcina

Buon compleanno, Padre Pio! Oggi, 25 maggio, si festeggia una ricorrenza particolare: è infatti il 131° anniversario della nascita di San Pio da Pietrelcina. Il popolarissimo frate campano è stato beatificato il 2 maggio 1999 e definitivamente santificato il 16 giugno 2002 in piazza San Pietro a Roma da Papa Giovanni Paolo II, per la gioia di tutti i fedeli che avevano vissuto da vicino la sua epopea o che ne avevano sentito parlare da qualche anziano parente. Per decenni si è magnificato il suo lavoro ed è stata chiesta a gran voce la sua beatificazione. Sembra ieri, ma in realtà sono passati quasi 20 anni da quel 2 maggio del 1999 quando la procedura di beatificazione di Padre Pio arrivò a compimento e ben 16 da quando Papa Wojtyla comunicò al mondo la sua santificazione. Il ricordo di San Pio è talmente vivo in tutti noi che si moltiplicano le piazze con statue a lui dedicate e si moltiplicano i bambini (molti dei quali diventati ormai uomini) a cui i genitori hanno aggiunto “Pio” al nome di battesimo. Un tributo ad un uomo che ha fatto la storia della religione cattolica nei tempi moderni.

Chi era Padre Pio da Pietrelcina, divenuto santo nel 2002

Padre Pio
Padre Pio (Getty Images)

Padre Pio da Pietrelcina il cui nome di battesimo era Francesco Forgione, nacque a Pietrelcina, comune del beneventano che al giorno d’oggi conta poco più di tremila abitanti, il 25 maggio del 1887. In infanzia ebbe un’educazione molto cattolica, impartita dai genitori, e a 15 anni Francesco vestì i panni di monaco novizio e assunse il nome di fra Pio. Presto gli comparirono le prime stimmate e la voce iniziò a spargersi, attirando un grosso numero di fedeli che gli chiedevano una benedizione per curare malattie difficili. Ma dopo alcuni accertamenti medici si arrivò alla conclusione che Pio si era imposto da solo le ferite. Fu additato come imbroglione, autolesionista e psicopatico. Ma nel 1933 la sua figura fu riabilitata da Papa Pio XI e la voce si propagò rapidamente, portando a San Giovanni Rotondo centinaia di fedeli. Nel dopoguerra il culto di Padre Pio iniziò a diffondersi a macchia d’olio, tanto che fu organizzato un sistema di prenotazioni per far sì che tutti potessero incontrarlo. Padre Pio morì a San Giovanni Rotondo il 23 settembre del 1968. Poi la beatificazione e infine la santificazione: la Chiesa cattolica lo venera come santo e ne celebra la memoria liturgica il 23 settembre, anniversario della morte.