Home Uomini

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio: età, biografia, carriera e polemiche

CONDIVIDI
Giuseppe Conte
Di Maio e Giuseppe Conte (Getty Images)

Scopriamo chi è Giuseppe Conte, l’uomo che il Movimento 5 Stelle ha proposto come Presidente del Consiglio

Giuseppe Conte: finalmente viene fuori il nome che potrebbe essere quello giusto. Il Movimento 5 Stelle ha deciso di proporre il professore della Luiss come possibile Presidente del Consiglio nell’ambito dell’accordo di governo M5S-Lega che sta finalmente arrivando a vedere la luce dopo settimane di estenuanti trattative. Sembra esserci convergenza sulla volontà di nominare un Premier proposto dal Movimento e questo possibile Premier è proprio lui, Giuseppe Conte, già proposto nel 2013 come ministro. Dopo un lungo tira e molla, il 1 giugno del 2018 Giuseppe Conte è stato incaricato ufficialmente di essere il nuovo Presidente del Consiglio. Scopriamo meglio chi è Giuseppe Conte, la sua carriera e alcune polemiche sul suo curriculum di questi ultimi giorni. 

Giuseppe Conte, età, biografia e carriera

Giuseppe Conte, 54 anni, è nato a Volturara Appula, in provincia di Foggia, ma vive a Roma. Attualmente è professore di diritto privato all’università di Firenze e alla Luiss, oltre ad essere il titolare di un grande studio legale romano. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Roma “La Sapienza” ed è stato borsista del Cnr. Il Parlamento lo ha designato, a partire dal 2013, componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa, di cui è diventato vicepresidente. Il Movimento 5 Stelle, prima delle elezioni, ha diffuso in rete il curriculum di Giuseppe Conte, che però ha generato non poche polemiche. Come si legge dal suo curriculum, “Vanta un’ampia esperienza di studio in Italia e all’estero (Yale University, New York University, Institute of Advanced Legal Studies, Université Sorbonne) e di insegnamento (Università di Sassari, Roma Tre, Luiss). Direttore di prestigiose riviste e collane scientifiche, è componente del Comitato scientifico della Fondazione Italiana del Notariato”. Dopo un lungo tira e molla, il 1 giugno del 2018 Giuseppe Conte è stato incaricato ufficialmente di essere il nuovo Presidente del Consiglio. Un paio di questioni però hanno sollevato delle polemiche.

Giuseppe Conte, le polemiche sul curriculum e sulle battaglie legali

La carriera di Giuseppe Conte, o almeno quella descritta nel curriculum che girava online, è stata oggetto di grosse polemiche. In merito alla presunta esperienza a New York, infatti, alcune verifiche fatte dal giornalista americano Jason Horowitz evidenziarono che non risultano corsi e master negli Usa. Un’altra grossa polemica nacque su una importante battaglia legale di Giuseppe Conte: si è battuto a lungo per l’applicazione del protocollo medico di Davide Vannoni, contestato dalla scienza e poi successivamente dichiarato illegale dalla magistratura.

Giuseppe Conte, perché il Movimento 5 Stelle punta su di lui come possibile Premier

In questo momento è quindi Giuseppe Conte il favorito per occupare la poltrona di Presidente del Consiglio. Il nome di Conte ha convinto Di Maio perché, parole del leader M5S, “è un volto serio, anche se defilato, che al di là delle debolezze dà garanzie di serietà”. Le sue battaglie di legalità piacciono parecchio agli elettori del Movimento.  Fra i suoi maggiori successi c’è di sicuro l’istruttoria che ha condotto alla destituzione del consigliere di Stato Francesco Bellomo, finito sotto accusa perché obbligava le sue borsiste nei corsi per aspiranti magistrati ad indossare minigonne. Per questo si tratterebbe di un nome di garanzia che accontenterebbe la base elettorale, almeno quella del Movimento 5 Stelle. Da parte della Lega al momento c’è un po’ di freddezza: vedremo se l’empasse si risolverà con l’elezione di Conte come nuovo Presidente del Consiglio.