Home Gossip

Gerry Scotti figlio, moglie e programmi: biografia del presentatore

CONDIVIDI
Gerry Scotti
Foto da GettyImges

Chi è Gerry Scotti? Ecco il ritratto completo diuno dei rpesentatori da sempre più amati della televisione italiana.

Il suo simpatico faccione entra nelle nostre case oramai da anni. Gerry Scotti è senza dubbio una delle icone della televisione italiana e, quizi dopo quiz, programma dopo programma, ha saputo far breccia nel cuore dei pubblico.

Se a quello televisivo aggiungiamo poi anche il talento radiofonico, è facile capire come mai Gerry Scotti sia una stella intramontabile per litalia, pronta oramai a trattarlo coem uno di famiglia.

Già, ma lo conosciamo veramente così bene? Forse è il caso di ripercorrere la sua carriera e vita privata per averne un quadro decisamente più completo.

Gerry Scotti meme

gerry scottiQuel simpatico faccione, lo spirito sempre alto e una complicità che solo lui sa mantenere con pubblico e concorrenti hanno rapidamente trasformato Gerry Scotti nel personaggio ideale per incarnare l’arguto spirito del web. Ecco allora che il presentatore di Mediaset si trasforma per il mondo dei social in un meme esilarante.

Il più famoso è senza dubbio “Gerry Scotti no, no, no” ma molti sono stati poi i gesti e le espressioni prese in prestito dal mondo social per incarnare emozioni, reazioni e buffi commenti. E’ anche così che Gerry sembra non soffrire minimamente lo scorrere del tempo.

Gerry Scotti figlio

gerry scottiIl pubblico italiano ha imparato a conoscere Edoardo Scotti grazie a Lo show dei record, programma condotto da Gerry in cui il figlio faceva da inviato.

Il giovane, classe 1992, nato dall’unione tra Gerry Scotti e Patrizia Grosso, è l’unico figlio del conduttore e tra i due esiste un legame davvero speciale che nemmeno la fine del matrimonio tra Gerry e Patrizia ha saputo scalfire.

La partecipazione al programma targato Mediaset, alla quale sono seguite le classiche polemiche all’insegna della “raccomandazione”, è stata però solo una parentesi per Edoardo che nella vita sogna di fare non il conduttore bensì il regista, carriera per la quale studia da anni in America.

La breve parentesi sul piccolo schermo è però valsa al ragazzo la nomina a icona gay, sancita dall sito omosex bitchyf.it che lo ha definito senza mezzi termini “tanta roba”.

Gerry Scotti moglie e compagna

gerry scotti

“Non andavamo più d’accordo, anche per colpa mia, il lavoro mi assorbiva tantissimo. E mia moglie ha chiesto la separazione perché aveva trovato un’altra persona. Ho sofferto molto, non mi sarei voluto separare da mio figlio. Però ho preso una casa vicino a loro, lo potevo accompagnare a scuola e vederlo sempre. Ma quanti amici invece si sono ritrovati a 40 anni sul divano di mamma e ad attraversare la città per vedere i bambini?”.

Così Gerry Scotti commentò su Vanity Fair il divorzio che nel 2009 pose fine al matrimonio con la moglie, Patrizia Gasso, alla quale il presentatore era legato dal 1991. i due erano separati oramai dal 2002.

Ho dovuto fare le valigie e uscire da casa mia, il posto dove era nato e viveva mio figlio. – ha dichiarato ai microfoni de La Stampa – Essendo impegnato tutti i giorni con Passaparola, Il Milionario o tutte le cose che in quel frangente occupavano la mia vita, sono riuscito a non cadere nell’errore della commiserazione. Il lavoro è stato la stampella alla quale appoggiarmi. Certo, avrei voluto mantenere un buon rapporto con la madre di Edoardo ma non ci sono riuscito e non ne vado fiero. Avrei preferito diversamente

Già nel 2004 Gerry inizia però una nuova relazione, con una donna conosciuta da tempo e a sua volta alle prese con la vita da genitore separato. Gabriella Perino, architetto dai capelli biondi, conosce Gerry Scotti da prima del matrimonio con Patrizia ma tra i due vi era sempre stata solo amicizia. Si ritrovarono poi quando al primogenita di lei, Beatrice, iniziò a frequentare la stessa scuola di Milano in cui andava anche Edoardo, figlio di Gerry Scotti.

“Il nostro ritrovarci è stato ineluttabile: ci conoscevamo fin da ragazzi, e siamo finiti, a un certo punto, ad affrontare le stesse problematiche, essendo entrambi separati con figli”.

Dopo la fine dei rispettivi matrimoni, l’amicizia tra i due si fece sempre più intensa ma dovettero aspettare il 2011 per andare a convive, anno in cui i rispettivi figli hanno compiuto 18 anni.

“È una donna di grande carattere – ha confessato Gerry Scotti -, mi aiuta negli aspetti pratici della vita, e ha sopportato di vivermi accanto nonostante i riflettori”.

Gerry Scotti età, altezza e altro ancora

gerry scotti
Photo by Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Virginio Scotti (successivamente conosciuto come Gerry) nasce a Camporinaldo (frazione di Miradolo Terme in provincia di Pavia) il 7 agosto 1956. Il particolare nome lo deve allo zio. Il padre, Mario, è un operaio impiegato alle rotative del Corriere della Sera, mentre la madre fa la casalinga. Poco dopo al nascita di Gerry la famiglia si trasferisce a Milano, dove Gerry frequenterà il liceo classico e poi la facoltà di giurisprudenza, che però non porterà mai a termine.

Nel mentre decolla infatti smepre più la sua carriera, iniziata nel 1976 come disc-jockey a Radio Milano International per poi passare a Radio Deejay.Il debutto televisivo è infatti con con DeeJay Television, il primo programma di videoclip targato italia Uno. Da lì la strada di Gerry è una perenne ascesa: condurrà per sette edizioni consecutive il Festivalbar, passando poi da un programma all’altro e guadagnandosi la nomina di erede di Mike Bongiorno. Aveva giurato di chiudere con la tv prima dello scoccare dei 60 anni ma sulla soglia del complenano ha fortunatamente ritrattato.

Tornerà anche in radio nel 2006, dopo aver lasciato Radio Deejay nel 1988 passando per soli 6 mesi a RDS. La prescelta è Radio 101 che lascerà poi nel 2012 per i troppi impegni televisi, assieme alla nomina di presidente della Monradio srl ricevuta nel 2007.

Nella carriera di Gerry Scotti ci fu poi posto anche per una breve parentesi politica, che il diretto interessato non ricorda però in modo positivo: nel fu candidato nel collegio di Milano alla Camera dei deputati nelle file del Partito Socialista Italiano, allora guidato da Bettino Craxi, e venne eletto deputato con più di 9 286 preferenze. Il suo mandato finì il 22 aprile 1992.

Gerry Scotti programmi

Gerry Scotti
Foto da GettyImages

L’elenco dei programmi condotti da Gerry Scotti è a dir poco sterminato, simbolo di uan carriera longeva e sembre sulla cresta dell’onda.

Si parte da Candid Camera nel 1987, passando per il primo Festivalbar del 1988, La sai l’ultima? iniziato nel 1992, Buona Domenica 1993, Striscia la notizia, iniziato nel 1997, e poi Passaparola, Chi vuol esser milionario?, La Corrida, Paperissima, Italia’s got talent, Io canto, Lo show dei record, Tu si que vales… solo per citarne alcuni.

Di seguito l’elenco completo dei lavori televisivi firmati Gerry Scotti (tratto da it.wikipedia.org):

DeeJay Television (Italia 1, 1983-1984)
Zodiaco (Italia 1, 1985)
Video Match (Italia 1, 1985)
Candid Camera (Italia 1, 1987)
Deejay Beach (Italia 1, 1987)
Smile (Italia 1, 1987-1990)
Festivalbar (Canale 5, 1988; Italia 1, 1989-1992)
Anteprima Festivalbar (Canale 5, 1988; Italia 1, 1989-1990)
Azzurro (Italia 1, 1988-1989, 1991-1992)
Candid Camera Show (Italia 1, 1988-1991)
Serata Incredibile (Italia 1, 1988)
Roba da matti (Italia 1, 1989)
L’allegria fa 90 (Canale 5, 1989)
Il gioco dei 9 (Canale 5, 1990-1992; Italia 1, 1992)
Evviva l’allegria (Canale 5, 1990)
Luna Party (Canale 5, 1991)
Anteprima dei Telegatti (Canale 5, 1991-1993)
Un autunno tutto d’oro (Canale 5, 1991)
Sabato al circo (Canale 5, 1991)
Simpaticissima (Canale 5, 1991-1992, 1994; Rete 4, 1995, 1998)
Serata d’amore per San Valentino (Canale 5, 1992)
La sai l’ultima? (Canale 5, 1992, 1995, 1997, 1999)
Il circo delle stelle (Canale 5, 1992)
La festa della mamma (Canale 5, 1992)
Ore 12 (Canale 5, 1992-1993)
La grande sfida (Canale 5, 1992-1994)
Gran galà della musica (Canale 5, 1993)
Capodanno con La grande sfida (Canale 5, 1993)
Modamare a Portofino (Canale 5, 1993-1995)
Campionissimo (Italia 1, 1993)
Donna sotto le stelle (Canale 5, 1993-1997, 2001, 2003)
Bellissima (Canale 5, 1993-1994, 2000)
Buona Domenica (Canale 5, 1993-1995)
Il Quizzone (Canale 5, 1994-1997)
Un sorriso per i bambini[54] (Canale 5, 1994)
Antico circo Orfei (Canale 5, 1995)
Una sera c’incontrammo (Canale 5, 1995)
Quelli di Buona Domenica in Partita Finale (Canale 5, 1995)
Vado al massimo (Canale 5, 1995)
Super (Canale 5, 1995-1996)
Notte blu Barilla (Canale 5, 1995)
Adamo contro Eva (Rete 4, 1995)
I magnifici 10 (Canale 5, 1995)
Stelle a quattro zampe (Canale 5, 1995, 1996, 1998, 2000)
Miss & Mister (Canale 5, 1996, 1997)
Storie di stelle (Televisione della Svizzera Italiana, 1996)
Tutti in piazza (Canale 5, 1996)
Vinca il migliore (Canale 5, Italia 1, 1996)
Non dimenticate lo spazzolino da denti (Italia 1, 1996-1997)
Striscia la notizia (Canale 5, 1997, 1999, 2005, 2006-2007, 2013, 2015, 2016, 2018)
Scopriamo le carte (Canale 5, 1998)
Modamare a Positano (Canale 5, 1998-1999)
Forza papà (Canale 5, 1998)
Oscar del calcio (Italia 1, 1998-2000)
100 Milan – Buon Compleanno (Italia 1, 15 dicembre 1999)
Passaparola (Canale 5, 1999-2006, 2007-2008)
Provini – Tutti pazzi per la TV (Canale 5, 2000)
Chi vuol essere miliardario? (Canale 5, 2000–2001)
Un disco per l’estate (Canale 5, 2000, 2001)
Il galà della pubblicità (Canale 5, 2001, 2004)
Gran Premio Internazionale dello Spettacolo (Canale 5, 2001, 2004)
Chi vuol essere milionario? (Canale 5, 2002–2011)
La corrida (Canale 5, 2002-2009)
La fabbrica del sorriso (Canale 5, 2003)
Paperissima (Canale 5, 2004, 2006, 2008, 2010-2011, 2013)
Chi ha incastrato lo zio Gerry? (Canale 5, 2005)
Buone feste con lo zio Gerry (Canale 5, 2005)
Natale in Vaticano (Canale 5, 2005)
50-50 (Canale 5, 2008)
Chi vuol essere milionario? – Edizione Straordinaria (Canale 5, 2008-2009)
SuperPaperissima – Speciale Calciatori (Canale 5, 2009)
Italia’s Got Talent (Canale 5, 2009-2013) Giurato
La stangata (Canale 5, 2009-2010)
Io canto (Canale 5, 2010-2013)
Io canto Christmas (Canale 5, 2011, 2013)
Lo show dei record (Canale 5, 2011, 2015)
The Money Drop (Canale 5, 2011-2013)
The Winner Is (Canale 5, 2012, 2017)
Avanti un altro! (Canale 5, 2014-2015)
Intimissimi on Ice – Opera Pop (Canale 5, 2014)
Tú sí que vales (Canale 5, dal 2014) Giurato
Zelig (Canale 5, 2014) 7ª puntata
Caduta libera (Canale 5, dal 2015)
Masters of Magic (Canale 5, 2016)
Little Big Show (Canale 5, 2016-2017)
House Party (Canale 5, 2016) 3ª puntata
The Wall (Canale 5, dal 2017)
Concerto di Natale (Canale 5, 2017)
Amici di Maria De Filippi (Canale 5, 2018) Giudice 7ªpuntata

Gerry Scotti e Frizzi

gerry scotti
Foto da @gerryscotti

Caro amico ti scrivo, e sinceramente non avrei mai pensato di scriverti le cose che sto per dirti. La nostra amicizia, la nostra familiarità, la nostra vicinanza nel mondo del lavoro ci ha sempre portato a degli scambi molto brevi e molto intensi: piccoli, affettuosi messaggi, lasciati sul telefono l’uno dell’altro in tutte le occasioni che sentivamo di doverci dire qualcosa. Tu non ci crederai, ma per un curioso scherzo del destino, oppure per un istinto sovrannaturale li ho conservati tutti: dai semplici auguri di Natale o di Pasqua, ai tuoi auguri per i miei sessant’anni, alle nostre prese in giro su quando cominciavano i nostri programmi: «in bocca al lupo ma non esagerare perché dall’altra parte ci sono io…». E per finire quelli molto stringati, ma colmi di affetto, di quando è iniziata la tua malattia ed insieme è iniziata la tua lotta per stare attaccato a questa vita. Ora che non potrai più leggere i miei messaggi ti voglio dire quanto ho ammirato la tua semplicità, la tua normalità, il tuo garbo, la tua correttezza e il tuo sorriso. È stupefacente, queste che sono le cose che più ricordo di te, sono quelle che oggi sono sulla bocca di tutti. Vuol dire che al mondo d’oggi e soprattutto nel nostro mondo, quello dello spettacolo, una persona per bene può ancora lasciare il segno. Tu, Fabrizio credimi, il segno lo hai lasciato. Spero di avere la forza e la salute per fare ancora questo lavoro per tanti anni, senza di te come avversario ma con te nel cuore. Concludo questa lettera che sono sicuro ti arriverà con la frase che chiudeva tutti nostri messaggi telefonici: un abbraccio. Ed è l’abbraccio che tutti noi ti dobbiamo, dobbiamo a tua moglie, a tua figlia e a tutti coloro che ti hanno voluto bene. Gerry 

Questa la lettera pubblicata da Gerry Scotti su La Stampa il 27 marzo 2018, in occasione della scomparsa prematura del collega e amico Fabrizio Frizzi.

Alcuni giorni dopo il funerale tornerà poi a parlare del conduttore scomparso, sottolineando come “a Fabrizio è capitato un paio di volte di dover mandare giù un rospo e non credo che abbia fatto bene né alla carriera né alla salute, qualche pecca nel meccanismo c’è stato e lui ha saputo passarci sopra e portare il suo impegno rimanendo Fabrizio Frizzi”.