Home Attualità

Roberto Mancini è il nuovo ct della nazionale italiana di calcio

CONDIVIDI
roberto mancini
Photo by Marco Luzzani/Getty Images

Roberto Mancini ha firmato ed è il 52/o ct della nazionale azzurra di calcio.

Oggi a Coverciano ci sarà la presentazione ufficiale ma con la firma di ieri la notizia è già storia: Roberto Mancini è il nuovo ct della nazionale italiana di calcio.

Poco prima delle 21, nemmeno nove ore dopo il suo sbarco a Roma, aeroporto di Fiumicino, da San Pietroburgo, il contratto era già nero su bianco: due anni per condurre gli azzurri fino all’Europeo 2020 con un ingaggio, si vocifera, di circa due milioni all’anno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Italia, Mancini cambia vita: dalla Nazionale al matrimonio

Roberto Mancini nuovo ct nazionale

roberto mancini
Photo by Epsilon/Getty Images

“Roberto Mancini aveva questo grande desiderio di sedere sulla panchina azzurra e lo ha dimostrato anche con fatti concreti. Speriamo adesso di lavorare bene e basta”

Questo il commento a caldo del commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, mentre Roberto Mancini si è limitato a mostrare qualche sincero sorriso lasciando lo studio del vice commissario federale Clarizia.

L’accordo del resto sembrava da qualche tempo cosa già fatta, tanto concreta da spingere lo stesso Roberto Mancini a rinunciare a un lungo contratto con lo Zenit San Pietroburgo.

Sei mesi dopo l’esonero di Gian Piero Ventura e il breve interregno di Gigi Di Biagio, Roberto Mancini eredita uan panchina la momento alquanto bollente, gravata dalla dolorosa esclusione dai Mondiali ma, si spera, con tanta voglia di riscatto.

Dopo la presentazione di oggi (martedì 15 maggio) a Coverciano si attende il 28 maggio, data in cui il nuovo ct farà il suo esordio a San Gallo, nell’amichevole contro l’Arabia Saudita. Poi ci sarà la Nations League, che partirà il prossimo 6 settembre e vedrà gli azzurri impegnati nel girone con Portogallo e Polonia e, a seguire, le attese qualificazioni per gli Europei 2020.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calcio, Ibrahimovic non sarà al Mondiale: arriva la conferma dalla Svezia

Il breve ma blasonato curriculum di Roberto Mancini sarà la giusta medicina per questa nazionale assai bisognosa di cure nonché di un nuovo inizio? Staremo a vedere. Intanto, un grande in bocca al lupo al nuovo ct azzurro!