Home Uomini

Diego Pablo Simeone, allenatore: età, soprannome, carriera e cholismo

CONDIVIDI
Diego Simeone
Diego Simeone (Getty Images)

Scopriamo tutto di Diego Pablo Simeone, allenatore ed ex giocatore attualmente all’Atletico Madrid

Protagonista assoluto da quando allena l’Atletico Madrid, che grazie a lui è tornato ad essere uno dei club più forti e temuti d’Europa. Diego Pablo Simeone è ormai uno degli allenatori più stimati e quotati al mondo, forte anche di una Liga e di un’Europa League vinte da quando è alla guida dell’Atletico. Successi che, da quelle parti, prima del suo arrivo erano assolutamente impensabili, almeno impensabili così a breve termine. Ora Simeone ha la possibilità di conquistare un’altra Europa League affrontando la finale di questa competizione, Atletico Madrid-Marsiglia. Scopriamo chi è Diego Simeone, perché viene chiamato il Cholo e i suoi successi da calciatore e da allenatore.

Diego Pablo Simeone, allenatore: la sua carriera da calciatore e allenatore

Diego Simeone
Diego Simeone (Getty Images)

Diego Pablo Simeone è nato a Buenos Aires, in Argentina, il 28 aprile 1970. Da calciatore Simeone è stato a lungo in Italia, fin dall’età di 20 anni quando fu acquistato dal Pisa. Resta in Toscana per 2 anni, poi vola a Siviglia dove resta altri due anni fino ad essere acquistato proprio dall’Atletico Madrid. Nel 1997 l’Inter lo acquista per 13 miliardi di lire e in nerazzurro diventa un pilastro, giocando due stagioni e conquistando la Coppa UEFA. Prestazioni importanti ma anche un presunto litigio con Ronaldo: Il ‘Cholo’ Simeone passa così alla Lazio di Cragnotti, quella che puntava allo scudetto. E in effetti lo vince, da gran protagonista, al primo tentativo: segna la rete che vale la vittoria sulla Juventus che dà il via all’epica rimonta da -9, poi ne segna altri 4 nelle ultime 6 partite e regala il secondo scudetto della storia alla Lazio. In quell’anno vince anche Coppa Italia e Supercoppa Italiana, poi resta a Roma altri 3 anni. Nel 2003 torna all’Atletico ma gli infortuni compromettono il finale di carriera, chiusa poi al Racing Club, in Argentina. Al Racing comincia anche la carriera di allenatore di Diego Simeone, una carriera che decolla subito, con il passaggio all’Estudiantes e la vittoria nel campionato di Apertura, a 23 anni dall’ultima vittoria in campionato della squadra della Plata. Passa al River Plate, dove in sei mesi riesce a conquistare il titolo di Clausura,  che mancava al club dal 2004. Poi l’esperienza a Catania, dove batte il record di punti in A della storia della società siciliana. Dopo un altro passaggio al Racing Club, a fine 2011 arriva la chiamata dell’Atletico Madrid, dove inizia un ciclo da paura. Preso al decimo posto, al primo colpo vince l’Europa League: Simeone diventa il primo allenatore argentino ad aggiudicarsi la competizione nonché il terzo ad aver vinto il trofeo sia da allenatore che da giocatore. Nel 2012 arriva la vittoria della Supercoppa Europea e quella della Coppa del Re, l’anno successivo la Liga, la decima della storia del club a distanza di diciotto anni dall’ultima, nonché la finale di Champions League persa contro il Real. Un vero incubo per Simeone, il Real Madrid: fuori ai quarti l’anno dopo, ancora fuori in finale l’anno successivo, poi in semifinale l’anno ancora dopo, sempre contro le merengues. Ora, dopo aver battuto l’Arsenal di Wenger, ecco la finale di Europa League di Lione, con la possibilità di conquistare per la seconda volta nella carriera da allenatore l’ambito secondo trofeo continentale.

Diego Simeone, la vita privata, il soprannome e i figli Giovanni, Gianluca e Giuliano Simeone

Giovanni Simeone
Giovanni Simeone (Getty Images)

Diego Simeone è da sempre soprannominato “El Cholo”, un termine storico che deriva dall’azteco ”Xoloitzcuintli” e che significa “incrocio di razze”. Da cui deriva anche il “cholismo“, la filosofia tattica che prende il suo nome basata principalmente sulla proverbiale “garra” sudamericana, l’impeto nel giocare e la voglia di non mollare mai. E dal Cholo deriva anche “El Cholito”, il soprannome di suo figlio Giovanni Simeone, classe 1995, attaccante della Fiorentina fra i migliori in Serie A in questo momento. Giovanni è il primo dei tre figli che il Cholo ha avuto con Carolina Baldini, la moglie di Diego Simeone fino al 2008, poi protagonista di un burrascoso divorzio. Gli altri due figlio sono Gianluca Simeone (1997) e Giuliano Simeone, nato nel 2000 e anch’egli promettentissimo calciatore. La vita privata di Diego Simeone è stata piuttosto movimentata, dopo il divorzio. Gli sono state attribuite storie di qualsiasi tenore con diverse bombe sexy argentine: Flavia Palmiero, Veronica Perdomo e soprattutto la bombastica Rocìo Marengo, queste le più famose in Argentina. Poi sembra avere trovato stabilità con la nuova moglie, Carla Pereyra, che di recente gli ha regalato anche la sua quarta figlia, Francesca Simeone, una splendida bambina nata nel 2017. Un altra gioia per un uomo che di gioie nella vita ne ha avute davvero parecchie.