Home Social

Dopo anni di silenzio tornano a parlare dalla famiglia Schumacher

CONDIVIDI
Michael Schumacher (Ralph Orlowski/Getty Images)

Gina-Marie Schumacher, figlia del grande pilota tedesco,  ha concesso un’intervista alla tv tedesca Ndr.

La primogenita ha parlato per la prima volta da sola in televisione dopo il terribile incidente che nel 2013 ha colpito suo papà sulle Alpi francesi.

Oggi, la giovane 21enne, è campionessa mondiale in carica di Reining: è una disciplina di equitazione nella quale vengono emulate le manovre dei cowboy alla guida delle mandrie.

 

Gina-Marie Schumacher non ha parlato di suo papà

I tifosi del padre, da parecchio tempo, si aspettavano di avere notizie sulle condizioni di salute del pilota tedesco ma lei non ha fatto mai riferimento a lui.

L’emittente tedesca ha trasmesso l’intervista il 10 maggio alle 21:: “Ho fatto karting per una stagione con mio padre – racconta Gina-Marie nel filmato – ma ho preferito i cavalli”.

Gina-Marie, come tutta la famiglia tedesca, non ha mai smesso di sperare che il padre torni a stare meglio, insieme a loro, come un tempo.

La famiglia del campione ha sempre invocato il bisogno di privacy e ha sempre voluto sottolineare che le notizie riguardanti la salute di Michael, non provenienti da loro e dallo staff medico, devono essere considerate come pure speculazioni. Il loro incubo è iniziato Il 29 dicembre 2013. Il pilota è rimasto gravemente ferito in un incidente sugli sci, a seguito del quale resta in coma farmacologico per diversi mesi. Da allora non si è saputo più nulla di concreto. Solo voci. Voci instabili. La famiglia ha provato in questo modo a proteggerlo e a sperare.

Il prossimo step sarà provare a capire  se Schumacher avrà la possibilità di tornare in pubblico a parlare, la situazione però probabilmente non è più possibilista come si potrebbe pensare. Vedremo cosa accadrà nei prossimi mesi.
Intanto nei giorni scorsi Barrichello ha dichiarato che nonostante la volontà di andare a trovare l ex compagno di squadra in Ferrari questa cosa gli sia stata sconsigliata.