Home Attualità

Sir Alex Ferguson, uscito dal coma: le prime parole sono per la Champions

CONDIVIDI
Sir Alex Ferguson
Photo by Paul Gilham/Getty Images

Le prime parole di Sir Alex Ferguson al risveglio dal coma sono state per il calcio e, in particolare, per la final di Champions League che si giocherà a Kiev.

“Ok per la finale della Coppa d’Inghilterra sono out, ma per quella di Champions a Kiev ci sono possibilità?”.

Queste sono state a quanto pare alcune tra le primissime parole pronunciate da Sir Alex Ferguson al risveglio dal coma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cristiano Ronaldo: età, carriera, nazionalità, fidanzata e curiosità

Sir Alex Ferguson: prime parole dopo il coma

Sir Alex Ferguson
Photo by Alex Morton/Getty Images

L’allenatore che guisò il Manchester United dal 1986 al 2013 era stato ricoverato d’urgenza sabato scorso dopo un malore causato, a quanto si sa, da un’emorragia celebrale che ha richiesto l’immediato intervento dei medici. Questi ultimi hanno deciso poi di indurre il coma per aiutare il 76enne signore del calcio nella guarigione.

Uscito da questo coma farmacologico, Sir Alex Ferguson non ha certo deluso le aspettative di chi lo conosce bene: le prime parole sono state spese per chiedere informazioni sul risultato della partita del Doncaster, la squadra che allena suo figlio Darren. Subito dopo il pensiero è corso a Kiev e alla finale di Champios League nella qule giocherà il suo ex calciatore Cristiano Ronaldo, vero e proprio fenomeno del calcio che non ha mai esitato nel definire Ferguson il suo padre calcistico.

Del resto per quest’uomo, a cui il calcio scorre nelle vene, il pallone è da sempre stato tutto, come abbiamo avuto occasione di raccontarvi nella scheda a lui dedicato alcuni giorni fa. Non stupisce allora che a una partita tanto importante sia subito corso il suo pensiero, purtroppo però difficilmente Sir Alex Ferguson potrà essere quel giorno allo stadio. Una fonte del Manchester United ha infatti spiegato che:

“Ronaldo vede Sir Alex come una figura paterna. Ma Sir Alex ha bisogno di riposo totale e deve seguire le indicazioni dei medici per riprendersi completamente”.

Forse dunque il signore del calcio dovrà seguire le gesta del suo pupillo a distanza, assicurandosi così di poterci essere per il prossimo big match.