Home Grande Fratello

Grande Fratello, Simone Coccia risponde all’ex moglie

CONDIVIDI

 

Nel corso della quarta puntata del Grande Fratello 15, condotto da Barbara D’Urso, sono stati affrontati svariati temi, come il confronto tra Aida Nizar e Luigi Favoloso. Alla fine è stata proprio la spagnola, con grande sorpresa, a dover lasciare il reality show, votata dal 51% dei telespettatori. C’è stato però spazio anche per concentrarsi su Simone Coccia Colaiuta, ignaro della lettera scritta dalla sua ex moglie, che lo ha denunciato.

Grande Fratello, l’accusa a Simone Coccia

Stefania Pezzopane
Simone Coccia con Stefania Pezzopane (Facebook)

Simone Coccia, compagno della deputata Pezzopane ed ex strip-man, è stato accusato dalla sua ex moglie di non provvedere a suo figlio. Il concorrente del Grande Fratello ha avuto un bambino dal suo primo matrimonio. Il piccolo ha oggi 11 anni e sua madre ha spiegato come raramente abbia ricevuto i 300 euro che il giudice aveva fissato come quota per gli alimenti.

Barbara D’Urso ha voluto dare la possibilità al concorrente di dire la sua, spiegando le sue ragioni, dopo che la donna aveva spiegato d’attendere il 21 maggio, quando sarebbe tornata in tribunale per chiarire la situazione.

Grande Fratello, Simone Coccia risponde alla ex

Il compagno della Pezzopane risponde così all’ex moglie che lo ha attaccato: “Ci sono stati dei problemi in passato per quanto riguarda il mantenimento di mio figlio. Parlo di anni fa, quando c’era qualche problema. La situazione però si sta ripristinando piano piano. Ora è tutto in mano al giudice e risolveremo la situazione in tribunale. Qualsiasi cosa ho, la do a mio figlio”.

La situazione resta dunque in sospeso, con Barbara D’Urso finita nel mirino di svariati utenti sui social network. La conduttrice è stata accusata d’essere fin troppo accomodante con Simone Coccia, forse a causa della sua relazione con la Pezzopane. Nel mirino finisce soprattutto la domanda finale, con la conduttrice che chiede al concorrente se, avendo i soldi necessari, li darebbe al proprio figlio come mantenimento. Una domanda ipotetica alla quale è stato fin troppo facile rispondere, guadagnando punti chiave in ottica televoto.

Difficile pensare che l’ex moglie possa in breve tornare a farsi sentire. Certo è che il prossimo 21 maggio sarà un giorno particolare, e dal tribunale giungeranno nuovi elementi per analizzare questa situazione.