Home Attualità

Salerno: il tribunale le nega il figlio, lei lo porta via dall’ospedale

CONDIVIDI

Salerno: il tribunale le nega il figlio, lei lo porta via dall'ospedaleLa polizia di Salerno è alla ricerca di una donna che nella serata di ieri ha portato via dal reparto di neonatologia il figlio senza il consenso del tribunale.

Una donna di origine polacca è accusata di aver rapito un bambino dal reparto di neonatologia dell’ospedale Ruggi di Aragona a Salerno. La donna, in realtà, è la madre del piccolo a cui il tribunale campano non ha ancora concesso l’affidamento del bambino. Secondo quanto riportato dai media locali, la donna si recava ogni giorno nel reparto per dare la poppata al piccolo, ma ogni giorno doveva poi lasciarlo alle cure del personale ospedaliero. Ieri sera, finita la poppata, la donna è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza mentre portava con se il neonato. Insieme a lei c’era un uomo con un porta enfant (il padre?), entrambi si sono diretti verso la metropolitana.

La difficile situazione della donna

Secondo quanto rivelato dalle forze dell’ordine la donna è già madre di altri due bambini, avuti con uomini diversi, il cui affidamento è stato dato ad altre famiglie: la figlia è stata affidata ad una coppia di estranei, mentre il figlio più grande è stato affidato al fratello della donna. Temendo che le potessero togliere anche questo figlio, la donna polacca ha escogitato un piano di fuga dall’ospedale. Prima è entrata normalmente nel reparto di neonatologia e mentre dava la poppata al piccolo si è allontanata verso l’esterno dove l’attendeva un uomo con un porta enfant. In quel momento entrambi si sono dati alla fuga verso la metro. Immediato l’allarme del personale dell’ospedale che ha coinvolto le forze dell’ordine per far riportare il bambino in reparto.