Home Attualità

Professore di Lucca bullizzato dagli studenti: spunta un altro video

CONDIVIDI

professore bullizzato

Dopo che il filmato del professore di Lucca bullizzato da un suo studente ha fatto il giro del web ne esce un altro: stesso professore stessa classe.

Dopo la diffusione del video virale dell’alunno che bullizza il professore di Lucca pare che le umiliazioni per il docente in questione ancora non siano finite.

Ecco infatti spuntare un secondo filmato, e sembra ce ne siano ancora altri tre, in cui vengono riprese altri insulti e offese ai danni del medesimo insegnante. Una storia dunque ancora lontana dalla sua auspicata conclusione.

Professore di Lucca bullizzato: il secondo video

professore bullizzato

Le immagini sembrano riprese durante la medesima giornata: si vede infatti l’alunno protagonista del primo tristemente famoso video indossare la medesima maglietta e anche il professore sembra avere gli stessi vestiti del primo filmato.

Pare dunque che, in quella triste giornata, proprio nessuna umiliazione sia stata risparmiata al docente sessantaquattrenne di Lucca.

Il nuovo filmato, anch’esso sempre più tristemente popolare sul web, inizia con le “prodezze” di uno studente che, indossato il casco, minaccia di prendere a testate il professore. Prosegue poi all’insegna di parolacce e insulti, una giacca con cui viene coperta la testa del professore e si conclude addirittura con dei secchi della sazzatura impilati sulla cattedra. Il tutto mentre un alunno parla animatamente con il docente e la classe ride e sbeffeggia.

Ricordiamo che, a seguito della diffusione del primo filmato, 4 minori sono stati indagati, e negli altri tre filmati, ancora non diffusi ma in possesso degli inquirenti, anche altri studenti farebero la loro comparsa, uniti, questa l’unica luce di speranza, ad altri che avrebbero manifestato il loro sdegno per quanto stava accadendo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Bambino vittima di bullismo: a salvarlo l’amicizia di un gatto speciale

Oggi si dovrebbe riunire il consiglio di classe per prendere i primi provvedimenti, intanto però anche il sottosegretario all’istruzione Gabriele Toccafondi è intervenuto sull’argomento:

“L’episodio della scuola di Lucca ci dimostra ancora una volta che siamo di fronte a un’emergenza educativa: occorre intervenire in maniera netta e decisa per contrastare con forza le azione di violenza, anche solo verbale, che arrivano dai ragazzi, anche attraverso un percorso educativo. Credo sia necessaria una punizione giusta e ferma che sia realmente educativa”.