Home Attualità

Charlize Theron ingrassata per ‘Tully’: “Mi sono sentita depressa”

CONDIVIDI

Charlize Theron ingrassata per Tully

Charlize Theron ingrassata per ‘Tully’: “Mi sono sentita depressa”

Charlize Theron l’ha fatto di nuovo. In nome del suo prossimo film, ‘Tully’, ha accettato di trasformare in maniera radicale il proprio corpo. Negli ultimi 10-20 anni abbiamo assistito a numerosi attori pronti a tutto in nome della veridicità del proprio personaggio. Aggiungere protesi è un conto, ma ridursi a uno stesso, con le costole in bella mostra, per ‘L’uomo senza Sonno’ è tutt’altro. Basti chiedere a Christian Bale, che in tale ambito è il principe delle trasformazioni. Se al primo posto tra gli uomini troviamo il ‘Bruce Wayne’ di Nolan dunque, sul fronte femminile non si può che incoronare Charlize Theron. La splendida attrice sudafricana infatti ci ha abituati a performance di gran livello, con un impatto visivo incredibile, dovuto proprio alle sue trasformazioni.

Nel 2004 vinse l’Oscar per Monster, subendo ore e ore di trucco e mettendo su peso. Per Mad Max: Fury Road invece ha accettato di rasarsi completamente la testa, dicendo addio alla propria chioma bionda. Charlize ha oggi 42 anni e si è gettata nuovamente in questa straziante avventura. Ha trasformato il proprio fisico per riuscire a entrare al meglio nella parte di una padre problematica per ‘Tully’, film che uscirà nelle sale il prossimo 4 maggio.

Tully, il dramma di Charlize Theron

Charlize Theron ingrassata per Tully

Più gli anni passano, più diventa difficile adattare il proprio corpo a determinate esigenze. Intervistata da ‘Entertainment Tonight‘, Charlize Theron ha confessato le gravose pene subite per questo ruolo: “Monster l’ho girato che avevo 27 anni. Ricordo che dopo quel film ho smesso del tutto di mangiare snack per tre settimane. In breve poi sono tornata al mio peso forma. Stavolta invece è stata durissima. Il corpo dei 40 anni non è più quello dei 20. Si deve imparare ad assecondarlo”. L’attrice ha impiegato un anno e mezzo prima di riuscire a tornare al proprio peso forma.

Un grande problema però è stato l’affrontare i risvolti psicologici di tale cambiamento radicale: “Mangiavo in continuazione. Amo i carboidrati, ma ho iniziato a bere enormi quantità di zuccheri. Nella mia testa era scattato qualcosa di pericoloso. Per la prima volta in vita mia mi sono sentita depressa e mi sembrava di stare su una nuvola nera”. Alla fine però ha aggiuntoi 22 chili richiesti, raccontando di come si svegliasse nel cuore della notte e afferrasse il piatto di ‘mac and cheese’ pronto sul comodino. Staremo a vedere se il responso in sala sarà all’altezza di tali sforzi.