Home Gossip

Sara Tommasi si confessa: “Ero bipolare. Mi sentivo una marionetta”

CONDIVIDI

Le Iene, Sara Tommasi

Sara Tommasi si confessa: “Ero bipolare. Mi sentivo una marionetta”

Sara Tommasi torna a parlare, e lo fa in maniera lucida. Oggi sta meglio e combatte la propria malattia, con al fianco i suoi cari. Sono lontane ora le persone che negli ultimi anni si sono approfittate di lei. Certe ferite saranno difficili da rimarginare, ma ora la Tommasi può ripartire. Fece grande scalpore al tempo l’uscita del suo film porno, che è stato il punto più basso toccato durante il periodo trascorso senza il necessario controllo medico. Giunse poi la rivelazione da parte dei suoi parenti, che hanno lottato per riaverla con loro.

Intervistata da ‘Le Iene‘, la Tommasi si è detta pronta a parlare di quanto accaduto e del suo essere bipolare: “Credevo che sarei morta, non riuscendone a venire fuori. E’ una malattia che ti leva ogni energia e ti fa sentire una marionetta. Ora sto meglio, ho riacquistato la salute e mi sono ricordata chi ero. Avevo bisogno d’aiuto perché ero un morto che camminava. Con questo disturbo non sai chi sei e non sai dove andare”. Per anni Sara Tommasi è stata protagonista in televisione, ma l’ex showgirl non era soltanto apparenza, essendo laureata alla Bocconi. La sua storia però ha preso una piena inattesa anni fa, e a causa di tanti ingiustificati comportamenti il pubblico si è fatto un’idea sbagliata su di lei.

Sara Tommasi si racconta: “Ero bipolare”

Le Iene, Sara Tommasi bipolare

Quattro anni di atroci sofferenze, con la Tommasi che spiega, lucida, di non accusare nessuno, se non se stessa. Essere bipolari però non può essere una colpa, e approfittarsi di una persona in evidente stato confusionale è qualcosa di atroce, che potrebbe avere anche conseguenze legali in futuro: “Quelle cose fatte non mi appartengono. Non parlavo bene, non ricordavo le frasi. Non ero assolutamente io. Per cinque mesi sono stata in ospedale e una volta uscita mi sentivo invalida. I farmaci però mi hanno permesso di venirne fuori”.

Come detto però, certi episodi restano e hanno un impatto notevole sulla vita di tutti i giorni della Tommasi. La massa ha visto certe scene e si è fatta un’idea errata su chi possa essere la Tommasi. Ovviamente le cose fatte hanno avuto un risalto ben maggiore rispetto alla notizia della sua malattia, e per l’ex showgirl ora è difficile mostrarsi in pubblico. Nel corso dell’intervista ha parlato anche di questo aspetto della sua nuova vita. Ha spiegato come a volte qualche idiota le si avvicini in strada dicendole semplicemente: “Andiamo”. Proposte oscene, da parte di gente piccola e chiusa mentalmente, che pensa di poter ancora approfittare di lei e delle sue debolezze: “Mi vergogno di quanto fatto, e certi episodi mi portano a chiudermi in casa e non uscire. Per fortuna però ho la mia famiglia e da loro mi sento amata”.