Home Attualità

Napoli, rapina alla Credem di Portici: bottino enorme

CONDIVIDI

rapina Portici

Rapina a Portici quest’oggi. Siamo all’immediata periferia di Napoli, a pochi km dal centro. Portici, cittadina storica famosa per la sua densità abitativa e per ospitare la prima stazione ferroviaria italiana (quella di Pietrarsa), e un gruppo di malviventi ha deciso di effettuare una rapina nell’istituto bancario Credem di Piazza San Ciro. Attimi di paura per chi era all’interno e anche per chi era nei paraggi, una volta appresa la notizia. I ladri sono entrati nella banca con le armi in pugno ed hanno tenuto in ostaggio per un buon lasso di tempo gli impiegati della banca e i malcapitati avventori che proprio in quel momento erano all’interno dell’edificio.

Alla fine tutto si è concluso senza conseguenze, se non quelle economiche. La rapina infatti è riuscita, e i malviventi sono riusciti a trafugare un bottino di ben 100mila euro. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine, che hanno effettuato i rilievi del caso e hanno constatato i danni dell’avvenuta rapina. Ora sono in corso le ricerche dei rapinatori, che per il momento sono in fuga.

Rapina a Portici, Napoli: la ricostruzione

Secondo quanto emerge dalle prime ricostruzioni della rapina alla Credem di Portici, sarebbe stata una banda di tre o quattro persone ad effettuare il “colpo” che ha portato un bottino di circa 100mila euro. Gli uomini, tutti col viso coperto, si sono introdotti negli uffici dell’istituto bancario passando per la rete fognaria, e da lì hanno subito disarmato la guardia giurata. Poi sono passati a minacciare i clienti all’interno della banca e i clienti, costringendoli a consegnare tutto il denaro contante presente in agenzia. Una cifra di ben 100mila euro, a giudicare dalla prima ricostruzione effettuata sul posto dagli inquirenti. Si cerca adesso di acciuffare la banda di criminali, che dopo la rapina si è data alla fuga e finora non è stata ancora rintracciata.