Home Attualità

“Papà può essere in cielo se era ateo?”: la risposta di Papa Francesco

CONDIVIDI

Papa FrancescoPapa Francesco risponde al piccolo Emanuele in lacirme spiegando che il suo papà anche se ateo era un uomo buono e quindi è in cielo con nostro Singore.

Il piccolo Emanuele era tra i bambini che, durante la visita di Papa Francesco alla parrocchia romana di San Paolo della Croce a Corviale, avrebbe dovuto porre una domanda al pontefice. Emanuele però non ce l’ha fatta.

Giunto davanti al microfono è scoppiato in lacrime, schiacciato da peso di una domanda che non era il classico quesito scritto a tavolino: per Emanuele si trattava di una richiesta assai importante, un quesito che opprimeva il suo cuore e che solo il Santo Padre avrebbe potuto chiarire. Giunta l’occasione però quel peso sul cuore si è fatto schiacciante e le lacrime hanno avuto la meglio.

Papa Francesco non ha lasciato però che Emanuele se ne andasse sneza porre la sua domanda. l’ha chimato al suo fianco e lo ha invitato a sussurrargli il quesito nell’orecchio.

Scopriamo allora dalle parole delo stesso Pontefice quale fosse la domanda di Emanuele e, soprattutto, che cosa gli è stato risposto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Ciao Papa Francesco”: bambina scrive al Pintefice per far riavere il lavoro alla mamma

La risposta di Papa Francesco a Emanuele

Papa FrancescoEcco allora la risposta data da Papa Francesco al piccolo Emanuele, un messaggio di speranza che ci insegna come l’amore e la bontà possono travalicare veramente ogni limite:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La commovente lettera di Pannella a Papa Francesco

“Magari tutti noi potessimo piangere come Emanuele quando avremo un dolore come ha lui nel cuore. Lui piangeva per il papà e ha avuto il coraggio di farlo davanti a noi perché nel suo cuore c’è amore per papà. Io ho chiesto il permesso a Emanuele di dire in pubblico la domanda e lui mi ha detto di sì, per questo la dirò. ‘Poco tempo fa è venuto a mancare mio papà lui era ateo però ci ha fatto battezzare tutti e quattro i suoi figli, era un uomo bravo: è in cielo papà?’ Che bello che un figlio dica che suo papà che era “buono”, bella testimonianza di quell’uomo che ha dato ai suoi figli perché i suoi figli potranno dire ‘era un uomo bravo’. E’ una bella testimonianza del figlio che ha ereditato quella forza del papà e ha ache avuto il coraggio di piangere davanti a tutti noi. Se quell’uomo è stato capace di fare figli così davvero era un uomo bravo. Quell’uomo non aveva il dono della fede, non era credente ma ha fatto battezzare i figli. Aveva il cuore buono e lui ha il dubbio che il papà, per non essere credente, potesse non andare in cielo da Dio: Ma come è il cuore di Dio davanti a un papà così? Cosa vi sembra a voi? Un cuore di papà, Dio ha un cuore di papà e davanti a un papà che da non credente è stato capace di battezzare i figli e di dare quella bravura ai figli voi pensate che Dio sarebbe capace di lasciarlo lontano da sè? Pensate questo? Dio abbandona i suoi figli quando sono bravi? Ecco Emanuele questa è la risposta: Dio sicuramente era fiero di tuo papà, perché è più facile essendo credente battezzare i figli che essendo non credenti e sicuramente a Dio questo è piaciuto tanto. Parla con tuo papà, prega tuo padre. Grazie Emanuele per il tuo coraggio”