Home Coppia

5 cose che (forse) non sai sui siti di incontri

CONDIVIDI
chat incontri
iStock Photo

Cinque curiosità tutte da scoprire su origini, supporto scientifico e molto altro ancora riguardo i popolarissimi siti di incontri.

Nel XXI secolo l’amore passa per il web. Una vita sempre più frenetica e una presenza sempre più massiccia del virtuale nella nostra quotidianità hanno fatto sì che anche la ricerca del partner si spostasse sul web.

I siti di incontri hanno dunque guadagnato progressivamente sempre più terreno, divenendo un’alternativa quotata per la ricerca dell’anima gemella.

App come Tinder o siti come Lovoo sono così divenuti parte della nostr anormalità, tanto da spingerci a crederne di conoscerne ogni segreto ma le cose stanno veramente così? I siti di incontri sono oramai per noi un libro aperto? Ecco 5 curiosità che forse ancora ignoravi sul loro conto.

Siti di incontri: 5 curiosità da scoprire

chat incontri
iStock Photo

1 – Annunci personali 

Sarebbe loro i veri antenati dei moderni siti di incontri, annunci che le ultime pagine dei quotidiani dalla fine del ‘600. Il primo pare esser comparso su un quotidiano inglese nel 1695 a firma di un uomo di 30 anni alla ricerca di “una giovane gentildonna” con un patrimonio di circa 300 mila sterline (attuali).

2 – Speed date

L’incontro da 5 minuti sembra esser invece la naturale evoluzione dei siti di incontri. Per chi non lo sapesse si tratta di serate in cui le donne siedono ai tavoli di una stanza e gli uomini passano cinque minuti con ognuna di loro a turno, spostandosi da un tavolo all’altro quando suona il campanello. Non tutti sanno però che a inventare questa modalità di incontro fu il rabbino Yaacov Deyo di Los Angeles che nel 1998 lo immaginò come una chance di incontri “sorvegliati” per i giovani single ebrei.

3 – Dating coach

E’ la figura professionale a cui ci si potrebbe rivolgere quando dal visrtuale si deve passare al reale. Se la chat di incontri funziona, arriverà infatti presto la proposta del “vogliamo vederci?”. Per avere successo inq uesto nuovo step in america esistono per l’appunto i dating coach, esperti che insegnano ai clienti come incontrare e conquistare il/la partner al primo incontro.

4 – Foto

In molti la giudicano come elemento fondamentale per il “rimorchio on line”, un biglietto da visita su cui ci si gioca il 70% del successo. Altri però non concordano: vi sono studi volti a dimostrate come spesso si ha una maggior probabilità di successo mostrando qualche difetto piuttosto che nascondendolo.

5 – Eccentricità

Già dall’epoca in cui il web era sostituito dalle pagine dei giornali, il dating era visto come qualche cosa di eccentrico. Nel ‘700 lo usavano infatti per lo più gli omosessuali, in cerca di una via per sfuggire alla legge: in Gran Bretagna e Stati Uniti i rapporti tra persone dello stesso sesso erano infatti vietati e puniti, arrivando persino alla pena di morte.