Home Attualità

“Doveva riposare di più” il collega di Frizzi non ha dubbi

CONDIVIDI

fabrizio frizziC’è chi non si da pace per la morte di Fabrizio Frizzi. Fra questi anche i suoi colleghi.

Il ricordo del conduttore romano scomparso tre settimane fa a Roma, è ancora vivo nella mente e nel cuore di chi ha condiviso con lui un lungo tratto di strada lavorativa .Tra questi c’è il grande  Pippo Baudo, amico sincero di Fabrizio Frizzi.

Baudo, è tornato a parlare di Frizzi in un’intervista rilascia a Gente. “Gli volevo bene come un figlio”, ha detto commosso Pippo ricordando la grande bontà e il gran cuore che aveva Frizzi.

Baudo: “Fabrizio doveva riposare di più”

Prima della morte di tre settimane fa, Fabrizio Frizzi era già stato male tanto che l’amico  Massimo Giletti ha detto di sapere che non sarebbe arrivato all’estate. E così è stato. Tanto si è discusso in queste ultime settimane sulle cause della morte. Si è parlato di tumori diffusi e non curabili che avrebbero portato al decesso. Chi lavorava insieme a lui lo ha visto stanco e affaticato. Nonostante la malattia e le cure sperimentali, Fabrizio Frizzi, ha continuato a fare al meglio il suo mestiere. Un’innata  forza di volontà riconosciuta da Pippo Baudo che, però, avrebbe forse voluto che il suo amico “si riposasse di più”. “Fabrizio ha avuto un attaccamento esemplare alla vita – ha detto Baudo – Aveva forte il senso del dovere, per se stesso, ma soprattutto per la sua famiglia. Con il senno di poi si potrebbe dire che forse avrebbe dovuto riposare di più, ma se il male è tremendo non ti risparmia. Ho detto alla moglie Carlotta di contare su di me”.