Home Attualità

Champions League, dal Real al Liverpool: i precedenti della Roma

CONDIVIDI
Roma-Barcellona, Champions League
Roma-Barcellona, Champions League

 

Champions League, dal Real al Liverpool: i precedenti della Roma

Tutto deciso in Champions League. Nei prossimi sorteggi si decideranno gli accoppiamenti tra Real Madrid, Bayern Monaco, Liverpool e Roma. I giallorossi di Di Francesco hanno messo in campo l’anima, ribaltando il risultato dell’andata contro il Barcellona.

Semifinale di Champions guadagnata con uno splendido 3-0 firmato Dzeko, De Rossi e Manolas. Un match cruciale, che ha di certo cambiato molto in termini di pronostici. I giornali spagnoli davano per spacciati i giallorossi, ma dopo quanto accaduto, se dovesse la Roma incrociare il Real Madrid, di certo ci sarebbe maggior apprensione, considerando anche i tre gol subiti dalla Juve.

Champions League, i precedenti della Roma

Roma-Barcellona
Roma-Barcellona

Italia, Germania, Inghilterra e Spagna, ecco le Nazioni che si giocheranno la Champions League, con la Francia non inserita nel gruppo, dato il fallimento del Psg.

La Roma ha precedenti con tutte le squadre ancora in corsa, a partire dal Real Madrid. Dieci le sfide in totale tra i blancos e i giallorossi, con gli spagnoli che sono gli avversari che hanno affrontato la squadra di Di Francesco più volte di tutte in Coppa. Il bilancio è di 6 vittorie per il gruppo di Zidane, sconfitto tre volte e fermato sul pari soltanto una. L’ultimo confronto non è così distante, risale alla stagione 2015-16. Il Real Madrid vinse due volte per 2-0, all’Olimpico’ e al ‘Bernabeu’. I tifosi però vorranno di certo ricordare il passaggio del turno nel 2007-08. La Roma vinse entrambe le gare per 2-1.

Anche il bilancio con il Bayern Monaco non è favorevole. Nell’ottobre del 2014 all’Olimpico’ i tedeschi impartirono una lezione ai giallorossi, con un doloroso 7-1. Nel 2010 però ci fu una splendida rimonta in favore della lupa, con un 3-2 firmato Borriello, De Rossi e Totti.

Se si parla di Liverpool-Roma viene in mente la finale di Coppa del 1984. In quel caso a vincere furono gli inglesi ai calci di rigore, dopo i gol di Pruzzo e Neal nei tempi regolamentari. Il precedente più recente è comunque alquanto datato, 2001-02, con uno 0-0 all’Olimpico e un 2-0 per il Liverpool nella fase a gironi. Due sconfitte e un pareggio dunque, e un successo oggi potrebbe valere la finale, ai danni del pericoloso ex Salah.