Home Gossip

Maria De Filippi tra successi e paure, si racconta in Rai

CONDIVIDI

Maria De Filippi si racconta a Che Tempo che fa, parla della sua carriera, della sua vita privata con Maurizio Costanzo e dell’attentato di mafia che li ha coinvolti anni fa.

Maria De Filippi ospite a Che tempo che fa, l’indomani della prima diretta del serale di Amici, intervistata da Fabio Fazio si lascia andare ad importanti rivelazioni sulla sulla sua carriera e sulla sua vita privata divisa tra successi e paure.

La chiave del suo successo: naturalezza

La conduttrice di Canale5 in Rai viene accolta da Fabio Fazio come “una delle regine del sabato sera”, e la chiacchierata inizia proprio da li,  da quando Maurizio Costanzo ebbe l’ intuizione di farle condurre un programma, alla paura che si notassero le ascelle ‘pezzate’ che tanto detesta, al perchè si siede sullo scalino a Uomini e Donne o cammina avanti e indietro a C’è posta per te, inoltre si parla della sua attitudine verso due programmi amatissimi, Amici e C’è Posta per te, che però conduce da tantissimi anni.

Le risposte di Maria de Filippi fanno intendere chiaramente che la sua forza sta nella sua naturalità. Una donna che non assume pose plastiche in tv, che chiede di non avere un monitor perchè vedendosi lì dentro si vergognerebbe, che durante le registrazioni di uomini e donne si siede in mezzo al pubblico in modo naturale e porta la merenda instudio:

VIDEO NEWSLETTER

“Sono fatta così, non riuscirei ad essere diversa, faccio quello che non dovrei fare davanti alle telecamere: mangio caramelle, faccio lunghe pause mentre sto parlando per concentrarmi, non guardo in telecamera, e, in alcuni casi, mi porto la merenda. Poi cammino avanti e indietro, non riuscirei mai a raccontare la storia se non camminassi: mi vergognerei. Non voglio il monitor nelle mie trasmissioni perché mi fa impressione: se avessi la consapevolezza di come sto in televisione, scapperei subito”

Amici e C’è posta per te

amici 17 serale anticipazioniFabio Fazio tenta anche di far sbottonare la conduttrice in merito agli ascolti della prima puntata del serale che sono stati battuti da Ballando con le Stelle, parlando dei giovani, i maggiori spetttatori del programma, che il sabato sera fanno altro e non stanno davanti alla tv ma la De Filippi elegantemente devia il discorso sul rapporto dei giovani con la tv di questi tempi:

“Amici e C’è posta per te sono due cose diverse. C’è posta è un po’ il mio cuore, Amici sono le mie gambe. La diretta di quest’anno? La Celentano è troppo severa. I ragazzi vogliono trovare un mestiere e vivere del proprio lavoro“

Maurizio Costanzo

maria de filippi e maurizio costanzo

Poi si passa a parlare di Maurizio Costanzo e Fabio Fazio le chiede qual’è la caratterisctica di Costanzo che più la fa arrabbiare e le i risponde:

“È bugiardo, sempre sulle stesse cose da anni. È entrata nella nostra vita una nutrizionista. Lui baratta una serie di cose e ha ottenuto la sera un po’ di gelato al cioccolato, un tipo particolare senza latte. Ho scoperto che ce l’ha uguale anche in ufficio, quindi lo mangia due volte al giorno.”

L’attentato della mafia per Maria De Filippi e Maurizio Costanzo

Per quanto riguarda le paure oltre a quella delle ascelle sudate racconta della sua paura degli spostamenti, emersa da qualche anno, di quella di volare, di quella del buio di quando era piccola e di quella che le ha tolto il sonno per tanti anni, l’attentato di mafia al quale è scampata insieme a Maurizio Costanzo 25 anni fa, fuori dal Parioli.

In quei tempi Costanzo era un giornalista che affrontava parecchio la tematica della Mafia e per questo è stato colpito. Per Maria De Filippi non è stato facile superare quella terribile esperienza, che non la faceva più dormire e a causa della quale è dovuta ricorrere all’ipnosi:

“All’inizio non ho capito cosa stesse succedendo, ho pensato fosse stata una caldaia che era scoppiata. Per prima cosa ho aperto la portiera per far uscire il cane. Ero convinta di aver visto la persona che ha azionato la bomba. Ho visto un ragazzo, mi convinsi che fosse lui l’attentatore. Ho fatto ipnosi perché non riuscivo più a dormire. In tutte le macchine che vedevo ero convinta che ci fossero delle bombe. Promisi a mio padre che non sarei più salita in macchina con Maurizio e rispetto tuttora questa promessa”

Maria De Filippi ha anche raccontato di aver chiesto al marito di non parlare più di mafia, e che per un periodo Costanzo l’ha accontentata ma che poi ha ricominciato a parlarne, anche se lei continua a chiedersi dove abbia trovato il coraggio di farlo.

Ti potrebbe interessare anche—>Maria De Filippi: età, figli, marito, carriera e tutto quello che