Home Attualità

Pasquetta, traffico: bollino nero su autostrade e città

CONDIVIDI

Per pasquetta è probabile un secondo esodo verso località di vacanza e villeggiatura, previsto il bollino nero con traffico intenso e lunghe code sulle autostrade e in centro città sia all’andata che al ritorno .

Dopo la domenica di Pasqua passata per lo più in famiglia, oggi è il giorno in cui gli italiani si dirigono in viaggio per passare una giornata in un luogo di vacanza o in un area verde per condividere del tempo in compagnia degli amici. Come ogni anno, però, Pasquetta è un giorno particolarmente gettonato per queste attività e la viabilità di autostrade e città sarà congestionata. Il dato viene segnalato dalla popolare app sulla viabilità Waze, qui gli utenti hanno segnalato la possibilità di code non solo nelle principali autostrade, ma anche nei centri urbani più grandi.

Pasquetta, traumatico il ritorno in città dopo il ponte

VIDEO NEWSLETTER

Esattamente come accaduto per la partenza nel Venerdì Santo, con autostrade popolate da migliaia di macchine e lunghe code, anche la giornata di oggi dovrebbe essere caratterizzata da un traffico intenso sulle strade ad alta percorrenza e nelle aree urbane presso i grandi centri. A guidare la particolare classifica sono Milano e Roma, entrambe da bollino nero a causa delle lunghe code per il rientro.

Il dato in questione viene estrapolato da Waze in base alle segnalazioni degli automobilisti dello scorso anno (5.500 per Milano e 7000 circa per Roma) e sono confermate dall’andamento del traffico nella giornata del Venerdì Santo. Sarà dunque importante per gli automobilisti sapere scegliere l’orario adatto per affrontare il viaggio di ritorno, sono previste infatti lunghe code sulla A1 e la A14 a partire dal primo pomeriggio fino alle ore serali e lo stesso per i caselli che conducono all’ingresso dei maggiori centri urbani. Non migliora la situazione sulle autostrade del nord est dove l’A4 fa registrare numeri record sia sul tratto Brescia-Padova (26.242 veicoli previsti di media) sia sul tratto Milano-Brescia (26.699 veicoli previsti).