Home Attualità

Bere alcol (poco), fa parlare meglio le lingue

CONDIVIDI

bere aiuta nelle lingue

Il consumo di una piccola dose di alcol può aiutare a parlar meglio le lingue straniere.

Da oggi, non si berrà più solo per dimenticare o per il semplice gusto di farlo. Una piccola dose di alcol, infatti, sembra aiutare a parlar meglio in lingua straniera. Ovviamente dopo averla opportunamente studiata. Il tutto è emerso da uno studio scientifico che ha voluto avvalorare quella che fino a prima era solo una teoria e che ora, risultati alla mano, sembra essere proprio una realtà.
Bere una piccola dose di alcol sembra infatti consentire un linguaggio più fluente ed una pronuncia migliore in chi parla una lingua diversa da quella madre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> L’alcol può fare sia male che bene, dipende tutto dalla quantità

Alcol e lingue straniere vanno a braccetto

bere aiuta nelle lingueLa strana scoperta arriva da uno studio congiunto effettuato da ricercatori olandesi ed inglesi. Pubblicata sul Journal of Psychopharmacology, lo studio in questione è stato effettuato su 50 soggetti tedeschi, studenti alla Maastricht University. Dopo aver appreso la lingua olandese, gli studenti sono stati divisi in due gruppi. Ad uno è stata data una leggera dose di alcool agli altri della semplice acqua. In seguito sono stati coinvolti in una conversazione in olandese tenuta con esaminatori madrelingua che non erano a conoscenza di chi avesse o meno bevuto e che, a fine test, hanno attribuito i maggiori punteggi proprio a chi aveva assunto una piccola dose di alcol.
Secondo Inge Kersbergen, dottoressa nonché una degli autori dello studio, il consumo di una piccola dose di alcol rende un po’ più disinibiti e sicuri di se, rendendo più elastici e bravi a parlare una lingua diversa dalla propria.
Un’ottima scusa per gli estimatori di un buon vino o di una piccola birra ma che andrà applicata con parsimonia visto che, secondo lo studio, la dose da assumere deve essere ridotta al fine di non compromettere i risultati sperati.

VIDEO NEWSLETTER

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Romania, esce per bere una birra, si ubriaca e si ritrova a Londra

Lo studio, al momento è in fase di approfondimenti al fine di eliminare eventuali risultati alterati e di stabilire dei parametri più precisi. Al momento ciò che è sicuro è che assumere più alcol della dose somministrata per lo studio rischia di compromettere i risultati, agendo in negativo sulla memoria e sull’attenzione. Fino a nuovi risultati, quindi, meglio non fare di testa propria e se ci si trova all’estero e ci si sente un po’ nervosi, affidarsi al buon senso ed all’improvvisazione.