Home Attualità

Rita Dalla Chiesa ricorda Frizzi ad Amici: “Era una mosca bianca in tv”

CONDIVIDI

rita dalla chiesa e fabrizio frizzi amici

Rita Dalla Chiesa, ospite del pomeridiano di Amici 17, ricorda Fabrizio Frizzi: le dichiarazioni dell’ex moglie del conduttore, scomparso a 60 anni lunedì scorso.

Toccanti parole di Rita Dalla Chiesa che, ospite dell’ultimo pomeridiano di Amici 17, ha condiviso con il pubblico del programma di Maria De Filippi i suoi personali ricordi di Fabrizio Frizzi.

Rita Dalla Chiesa ricorda Fabrizio Frizzi ad Amici 17

rita dalla chiesa fabrizio frizzi amici

La puntata del pomeridiano di Amici 17 si è aperta con l’ingresso di Rita Dalla Chiesa. A volere la presenza dell’ex moglie di Fabrizio Frizzi è stata Maria De Filippi. “Partiamo da un’ospite speciale che è una mia amica, è una persona intelligente, sensibile e perbene: Rita Dalla Chiesa”, annuncia Maria De Filippi – “Rita è qui per un esempio di vita. Partiamo da una fotografia perchè delle persone rimane il ricordo e l’esempio di vita che hanno dato. Lei è una persona che ha condiviso tanto con Fabrizio e, in questi casi, secondo me, le persone che devono parlare sono le persone che gli sono state vicine”, spiega Maria De Filippi. La parola, poi, passa a Rita Dalla Chiesa.

VIDEO NEWSLETTER

“Io lo conosco da 35 anni. Voglio soltanto darvi che siete giovani, avete tanta voglia di affermarvi. Fabrizio ha cominciato quando aveva 17 anni e ha cominciato dalle radio private. Ha sempre avuto questa grande passione per la musica e lo spettacolo. Fabrizio, però, è stato una mosca bianca nel nostro panorama. Io l’ho sempre chiamato ufficiale gentiluomo perchè era un uomo corretto nel rapportarsi con gli altri, aveva sempre rispetto per chiunque gli fosse davanti. Ha avuto una carriera bellissima, ma anche momenti di caduta che ha visdstuto con umiltà, non l’ho mai sentito parlare male di qualcuno. E poi Fabrizio voleva bene, ma bene davvero a tutti. Se lui fosse stato qui, lui si sarebbe fermato fuori a salutare tutte le persone, una per una, tutti. Quando andavamo allo stadio, noi stavamo fuori fino a quando lui dava a tutti la mano e concedeva autografi e fotografie. E poi era un gentiluomo. Ecco: non abbiate mai paura di essere buoni, non dovete sgomitare ma dovete aiutarvi. In un delle ultime puntate dell’Eredità, Fabrizio abbracciando un ragazzo che aveva vinto per tante puntate, quando è stato eliminato, gli ha detto: è stato un bellissimo sogno, ora torna a casa e vivi la vita vera. Studia e rendi orgogliosi i genitori di te”.