Home Attualità

Funerali di Fabrizio Frizzi: dove verrà sepolto il conduttore

CONDIVIDI

Si sono svolti stamattina i funerali di Fabrizio Frizzi: ecco dove verrà sepolto ora il noto conduttore Rai prematuramente scomparso.

I funerali di Fabrizio Frizzi (Elisabetta Villa/Getty Images)

Una grande folla commossa ha partecipato stamattina ai funerali di Fabrizio Frizzi. Il rito funebre è stato trasmesso in diretta su Raiuno a partire da mezzogiorno. In prima fila, la vedova Carlotta Mantovan, con al fianco il fratello del conduttore scomparso, Fabio Frizzi. In prima fila anche gli amici e i colleghi di sempre, in particolare Antonella Clerici, Carlo Conti, Milly Carlucci e Flavio Insinna. A loro è spettato l’ultimo commosso saluto, con le letture di un passo dell’Antico Testamento, della preghiera degli artisti e di una poesia di Borges. Nessuno è riuscito a trattenere le lacrime e la commozione per la prematura scomparsa di Fabrizio Frizzi, che verrà ora sepolto nella “sua” Bassano Romano.

Gli aggiornamenti sui funerali di Fabrizio Frizzi: leggi anche –>

Fabrizio Frizzi, l’ultimo messaggio al sindaco di Bassano Romano

Infatti, nonostante fosse romano di nascita, Fabrizio Frizzi era stato “adottato” da Bassano Romano, dove era cresciuto e ora la salma verrà inumata nella cappella di famiglia del cimitero del piccolo centro in provincia di Viterbo. Il paese ha reso omaggio a Fabrizio Frizzi e ieri sera, su iniziativa di alcuni cittadini e con la collaborazione di don Giuliano, parroco locale, si è svolta una fiaccolata. Intanto, Emanuele Maggi, sindaco di Bassano Romano, ha mostrato uno scambio di messaggi tra lui e Fabrizio Frizzi. “Da tutta la comunità di Bassano Romano un grande augurio di pronta guarigione. Attendiamo tutti di rivederti presto”, aveva scritto il primo cittadino dopo il drammatico malore che a ottobre aveva colpito il conduttore televisivo. Frizzi aveva risposto di recente, scrivendo: “Caro Emanuele, anche se con tanto ritardo ringrazio te e tutta la comunità di Bassano per il messaggio di vicinanza che mi avete inviato nei giorni difficili”. Il sindaco ha commentato: “Lo ricordo per la grande umiltà, l’educazione, il garbo, la simpatia. Una persona gentile, che sapeva farsi voler bene. Cresciuto nel nostro paese, non ha mai dimenticato le amicizie di gioventù, è rimasto legato alle nostre tradizioni, alla gente, ai luoghi”. Il primo cittadino ha infine sottolineato come Fabrizio Frizzi avesse un cuore grande e solidale. C’è un altro sindaco che in questi giorni piange la morte di Fabrizio Frizzi: è il primo cittadino di Macerata, Romano Carancini. Tra il conduttore scomparso e la cittadina marchigiana c’è un rapporto profondo, legato al fatto che negli ultimi nove anni Fabrizio Frizzi ha condotto la kermesse canora ‘Musicultura’, che si svolge allo Sferisterio di Macerata. Dopo i tragici fatti delle scorse settimane, con la morte di Pamela Mastropietro e l’atto razzista di Luca Traini, Fabrizio Frizzi aveva scritto un sms al sindaco Carancini per mostrargli il proprio affetto e la propria vicinanza.

A cura di Gabriele Mastroleo