Home Isola dei famosi

Isola dei Famosi, Capriotti: “Ferri è più femmina di me”

CONDIVIDI

Capriotti

Cecila Capriotti intervistata per ‘Chi’ torna a parlare dell’Isola dei Famosi.

Cecilia Capriotti, ex naufraga di questa edizione dell’Isola dei Famosi, torna a parlare dell’Isola ed in particolare della sua estraneità al ‘corna -gate‘ e dei suoi dubbi sull’eterosessualità di Marco Ferri.

Corna-gate? non sono io, forse Alessia

alessia mancini piangeCecilia Capriotti sottolinea ancora una volta, di non essere lei la donna che avrebbe tradito il compagno con un altro naufrago dell’isola, Amaurys Perez. Non cambia dunque la sua versione e ribadisce, come già affermato in precedenza, di essere legata ad Angela Rende, la moglie di Amaurys, da una profonda amicizia e che Amaurys e il suo compagno Gianluca si conoscono bene e si stimano. Inoltre afferma che Amaurys le avrebbe confidato di essere follemente innamorato della moglie e di non averla mai tradita, ma non nega di avere dei sospetti su Alessia Mancini, (altra donna sopstettata insieme a Rosa Perrotta) una concorrente che dice di non stimare molto.

“Marco Ferri è più femmina di me”

Marco FerriCecilia Capriotti sembra essere proprio in vena di critiche e prosegue l’intervista puntando l’attenzione su Marco Ferri e mettendo in dubbio la sua eterosessualità.

Marco Ferri, figlio del noto calciatore Riccardo Ferri, vive all’estero da diversi anni dove è amatissimo e anche un sex symbol acclamato, ma la Capriotti sembra essersi fatta un’altra idea del ragazzo:

“Lui è più femmina di me, è molto attento alla cura del corpo, ha proprio l’occhio da donna, la donna che sa pulire il pesce, che vuole che sia tutto in ordine, che fa le porzioni. Ha una spiccata femminilità”

E poi rincara la dose parlando del rapporto tra Marco Ferri e Jonathan Kashanian che secondo lei era un pò anolmalo:

Vedevo che si facevano i grattini come le donne: noi andiamo al bagno insieme, dormiamo abbracciate, ci facciamo le confidenze. Ora al mio fidanzato, se uno gli fa i grattini gli tira un pugno in faccia, non per cattiveria, diciamo che non ha piacere di ricevere queste attenzioni”

E per avvalorare maggiormente la sua tesi Cecilia Capriotti rivela inoltre che una naufraga dell’Isola, non sposata e senza figli, ma fidanzatissima, si sarebbe molto infatuata del ragazzo il quale però avrebbe rifiutato le sue avances con un secco ‘No grazie’.

Data la situazione, a maggior ragione si può comprendere il motivo del pianto liberatorio di Marco Ferri, uno sfogo avvenuto durante gli ultimi giorni della sua permanenza sull’isola, che dopo 50 giorni a causa del comportamento di certe persone, era al limite della tolleranza.