Home Isola dei famosi

Filippo Nardi: “All’Isola per Siffredi, soffro di attacchi di vanità”

CONDIVIDI

filippo nardi isola dei famosi mattino 5-minFilippo Nardi racconta la sua Isola dei Famosi ai microfoni di Mattino Cinque. Ospite di Federica Panicucci, l’ex naufrago si confessa senza filtri.

Tornato da pochi giorni in Italia, Filippo Nardi parla a cuore aperto ai microfoni di Mattino Cinque dei suoi amori, del suo rapporto con il figlio Zac e del rapporto con il padre che gli ha provocato un grande dolore.

Filippo Nardi: dall’Isola dei Famosi alle sue debolezze

filippo nardi isola dei famosi mattino 5-min

Filippo Nardi si presenta nello studio di Federica Panicucci sereno e felice del percorso fatto all’Isola dei Famosi 2018: “sono riuscito a tirare fuori delle cose che avevo sulle spalle da tempo. Ho riconosciuto dove ho sbagliato e ho ritrovato l’amore di mio figlio. Volevo fare un viaggio dentro di me” – dice Filippo Nardi che poi rivela di aver deciso di partecipare all’Isola dopo aver visto il percorso fatto da Rocco Siffredi – “Sono andato all’Isola perché avevo visto il percorso con se stesso fatto da Rocco Siffredi”. L’ex naufrago, poi, parla dei commenti sulle sue doti intime: “Quando mi sono spogliato, qualcuno ha fatto dei commenti e io ho risposto che qualsiasi cosa, messa sotto sale per due mesi, diventa piccola”,

Dopo aver ribadito l’ottimo rapporto che ha con la mamma di Zac, Filippo Nardi spiega di aver pianto sull’Isola dei Famosi per la compagna che ha avuto dopo: “Dopo la mamma di Zac ho avuto una lunga storia. Dopo tanti anni mi ha lasciato e sono stato malissimo. Ho dato per scontata questa donna e mi ha lasciato nonostante mi amasse. Ho continuato a fare l’idiota e mi ha lasciato” – continua Nardi che poi aggiunge – “Mi piacerebbe avere un’altra storia e soprattutto mi piacerebbe avere una figlia. Soffro di attacchi di vanità e quando una donna mi guarda con occhi sognanti non capisco più niente.

Sul rapporto con Bianca Atzei, Filippo Nardi dice: “Bianca mi ha guardato un po’ così, mi ha lusingato soprattutto i primi giorni. Ho bisogno di conferme come tutti gli uomini. Sono le donne che comandano il mondo”.

Inevitabile un commento sull’amore per il figlio: “Oggi vivo per mio figlio. Se potessi tornare indietro trascorreri ogni secondo con lui. Starei a vegliarlo tutta la notte anche quando piangeva per i denti. Mi piacerebbe portarlo in vacanza, portarlo in montagna. Farei qualsia cosa per lui”, dice Filippo Nardi che già sull’Isola, aveva chiesto scusa al figlio attraverso una lettera – “lui deve dirmi dove sbaglio perchè io sto imparando a fare il padre e lui sta imparando a fare il figlio”.

Oggi, Filippo Nardi, grazie al viaggio fatto con se stesso in Honduras, è riuscito a perdonare il padre, andato via quarant’anni fa. Nonostante la sofferenza e il dolore che si porta ancora dietro, Filippo Nardi ammette di averlo capito: “non l’ho ancora visto. Ci siamo, però, scambiati un messaggio per la festa del papà”, conclude l’ex naufrago.