Home Attualità

Roberta Ragusa: il gesto del figlio Daniele nei confronti del padre

CONDIVIDI

Il settimanale Giallo è ritornato a parlare del caso di Roberta Ragusa, la bella mamma sparita nel nulla il 13 gennaio del 2012, la stessa notte in cui naufragò la nave Costa Concordia sull’Isola del Giglio.

Daniele Logli, figlio della povera Roberta e  Antonio Logli, ha scritto una lettera lunghissima per difendere il padre

Questa lunga nota non è rimasta inosservata e ha scatenato un’aspra polemica in una famiglia ormai divisa.

Maria Ragusa, cugina di Roberta, che tante volte è apparsa in Tv per fare numerosi appelli,  ha confessato al settimanale Giallo che se Roberta fosse ancora in vita, ci sarebbe rimasta molto male per questa lettera scritta dal figlio, ma dice anche che è normale che un figlio difenda il padre.

VIDEO NEWSLETTER

Logli, condannato a  20 anni in primo grado per l’omicidio della moglie Roberta è in attesa dell’udienza del 28 di marzo. Daniele, fanno sapere gli avvocati, ha scritto questa lettera dedicata al padre: “Daniele Logli, ieri come oggi, vive nella certezza che il padre Antonio non abbia commesso i fatti attribuitigli: è ferma convinzione del figlio che Antonio Logli non ne avrebbe avuto e non ne abbia le capacità; non avrebbe potuto mai porli in essere, né avrebbe mai potuto sopportarne così a lungo le conseguenze e il peso”.

Daniele, oltre a sostenere che la sera della scomparsa non avrebbe sentito nessuna lite, ha anche ribadito che il padre è sempre stato un punto di riferimento per lui e la sorellina. Inoltre, si sente al centro di un processo mediatico ingiusto.