Home Gossip

Clementino e la cocaina: “uno schiavo, uscito dalla comunità 15 giorni fa”

CONDIVIDI

clementino cocaina

Clementino e la cocaina: il rapper parla della dipendenza dalla droga svelando i dettagli del processo di recupero e della vita in comunità.

Clementino si è lasciato andare ad una lunga confessione parlando per la prima volta della dipendenza dalla cocaina. Il rapper ha scelto di portare la sua testimonianza ai giovani nel corso del secondo giorno di Storie Digitali, il festival milanese organizzato da CultCity, diretto da Dikele Distefano.

clementino cocaina

Schiavo della cocaina, Clementino ha deciso di vuotare il sacco e per farlo ha scelto un evento pubblico per portare la sua testimonianza ai tanti giovani che lo seguono. Quella del rapper è stata una confessione toccante e dolorosa al tempo stesso. Per Clementino non è stato facile parlare pubblicamente di uno dei momenti più difficili della sua vita: dalla consapevolezza di avere una dipendenza dalla cocaina fino alla decisione di entrare in comunità per riprendere in mano la propria vita. Prima di parlare, Clementino, rivolgendosi all’amico e collega Ensi dice: “Lo dico”. L’amico appoggia la sua decisione e il rapper comincia a parlare. “C’è stato un momento della vostra carriera così basso in cui avete pensato di mollare la musica? – dice Clementico – Sono uscito dalla comunità 15 giorni fa”.

Parole che arrivano direttamente al cuore del pubblico che alla confessione di Clementino reagisce con un lungo applauso, simbolo di sostegno e incoraggiamento. Il rapporto del rapper sulla dipendenza dalla cocaina, poi, continua: “È la prima volta che lo dico in pubblico, se non lo dico qui con voi ragazzi, dove? C’è stato un momento in cui sono stato sopraffatto da quella merda che è la cocaina” – spiega ancora Clementino – “Sapete come funziona, sei un artista, prima te la offrono, poi te la compri e ad un certo punto non sei più tu. Io ero la Iena White ma non ero più Clemente”.

Parlando del dramma vissuto, Clementino non trattiene le lacrime. Il rapper, inoltre, confessa di non essere riuscito neanche a partecipare alla presentazione del suo album perché “strafatto in casa da tre giorni”. La svolta è arrivata quando, guardando la disperazione dei genitori, ha capito che era arrivato il momento di smettere, dare un calcio alla cocaina e curarsi seriamente: “Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che devi smettere”.

La vita in comunità non è stata facile, ma Clementino ha fatto tutto ciò che era necessario per liberarsi dalla dipendenza della cocaina, anche pulire i cessi: “i ragazzi mi dicevano sei un grande, sei passato da fare Sanremo a pulire i cessi in un attimo“. Fuori dalla comunità da 15 giorni, Clementino sta tornando alla sua vita ed è pronto a rituffarsi nella musica. Nel suo prossimo album, la cocaina e la dipendenza dalla droga saranno i temi principali.