Home Coppia

Come restare amici tra ex

CONDIVIDI

amici tra exRestare in buoni rapporti tra ex. Non sempre è possibile ma non è neppure impossibile.

Quando si affronta la fine di una storia, indipendentemente da come si sia giunti alla parola fine, uno dei quesiti che presto o tardi ci si pone quasi automaticamente riguarda la possibilità di restare in buoni rapporti. Una situazione solitamente sconsigliata da psicologi ed amici ma che in alcuni casi si rivela indispensabile. Se, ad esempio, si hanno dei figli in comune o si aveva insieme un animale domestico, incontrarsi diventa inevitabile ed in quel caso la cosa migliore è riuscire a chiudere in maniera tranquilla al fine di mantenere dei rapporti il più possibile umani e privi di inutili tensioni.
Ovviamente ogni relazione ha una storia a se. C’è chi viene lasciata all’improvviso e deve riprendersi dal dolore, chi lascia l’altro e non ha alcuna intenzione di rivederlo per almeno un anno e poi ci sono quelle storie che muoiono lentamente e che i due si trovano a concludere quasi di comune accordo, solitamente perché uno dei due decide di prendere in mano la situazione o si scopre sentimentalmente coinvolto da un’altra persona.
Inutile dire che il modo in cui si conclude una storia va a influire sul suo seguito e, quindi, sull’effettiva capacità di restare amici. Chi ha subito un torto, ad esempio, sarà meno incline a porgere l’altra guancia mentre chi è arrivato di pari passo alla parola fine farà sicuramente meno fatica, in quanto effettivamente ancora in buoni rapporti con l’altra persona. Le regole da seguire, quindi, sono diverse e variano da situazione a situazione.
Oggi, proveremo a vedere insieme almeno le più comuni.

Come restare in buoni rapporti dopo la fine di un amore

ex e amiciLe relazioni umane hanno la particolarità di essere sempre uguali eppure diverse. Forse per certi aspetti l’iter è sempre lo stesso, ci si incontra, si costruisce un rapporto e lo si porta avanti fin quando non si arriva alla parola fine. Eppure, ogni persona è un mondo a se e l’incrocio tra due mondi crea sempre qualcosa di unico. Per questo motivo, stabilire delle regole è davvero difficile e spesso fuorviante. Tuttavia è possibile individuare dei percorsi già delineati in modo da prenderli in considerazione qualora ci si trovi in situazioni simili a quella che si sta vivendo.

  • Restare in buoni rapporti se si hanno figli in comune.
    Inutile dire che nelle situazioni in cui sono coinvolti dei figli, perdersi di vista è assolutamente da escludere. A dirla tutta, l’opzione migliore sarebbe quella di restare in buoni rapporti, almeno in apparenza. In questo particolare caso, l’ex coppia ha generalmente due opzioni.
    La prima consiste in un rapporto amichevole fatto di sostegno reciproco ed in grado di dare il giusto equilibrio ad eventuali figli, la seconda consiste invece in un rapporto di pura circostanza, in cui ci si limita ai minimi rapporti indispensabili, sforzandosi entrambi di restare cordiali.
    Un po’ diverso è se i figli sono già adulti. In tal caso sarà più facile vivere le proprie vite facendo in modo di non incrociarle mai.
    Ma come comportarsi se non ci sono effettivi motivi per restare in contatto?
    In genere la scelta più opportuna è quella di dividere le proprie strade. Dopotutto se le cose non hanno funzionato i presupposti per un eventuale amicizia sono davvero pochi e per nulla convincenti.
    Esistono però circostanze particolari in cui la fine della storia è sopraggiunta per volontà di entrambi, magari perché l’amore si è spento nel tempo.
  • Restare amici quando la storia finisce spontaneamente. In questo particolare caso, l’amicizia è qualcosa che probabilmente ha fatto da collante al rapporto e ha consentito alle due parti di restare unite nonostante l’amore si fosse già spento da tempo. Si tratta di quei rapporti quasi fraterni in cui la passione non è mai stata così forte o si è spenta ormai da tantissimo tempo. Le gelosie non esistono ma permane un affetto sincero che rende particolarmente doloroso il pensiero di dover estromettere l’altro dalla propria vita. Se gli elementi ci sono tutti e si è entrambi sulla stessa lunghezza d’onda, l’amicizia potrebbe davvero funzionare. Ovvio, questo purché si sia entrambi sinceri e non si punti a riconquistare l’altro con la scusa dell’amicizia, cosa che finirebbe col distruggere del tutto il rapporto.restare amici da ex
  • Restare amici dopo essere state lasciate. Se si è ancora innamorate del proprio ex, restare amici è del tutto fuori questione. Come già detto nell’articolo su come riprendersi dalla fine di una storia d’amore, infatti, continuare a frequentarsi impedisce di realizzare l’avvenuta rottura e di farsene una ragione. Inoltre, se anche ci si prendesse del tempo, per poi tornare a vedersi in qualità di amici, la possibilità di farsi illusioni circa un futuro insieme sono troppo alte e rischiano di compromettere la serenità di base rendendo comunque impossibile un’amicizia sincera.
  • Restare amici dopo averlo lasciato. Qui la situazione è al contrario ma rispecchia in tutto e per tutto quanto detto sopra. Un ragazzo che è stato mollato potrebbe non vederti affatto come un’amica ma usare la scusa per controllare i tuoi movimenti nella speranza che, passato qualche tempo, tu possa cambiare idea. Una situazione simile, oltre a non essere affatto sana, può rendere la vita di entrambi piuttosto difficile. La sua perché non avrà modo di farsene una ragione e di andare avanti e la tua perché la sua presenza potrebbe tenere lontani futuri amori. Inoltre un amico che ha secondi fini non potrà mai essere un amico sincero. I suoi consigli non sarebbero mai disinteressati e la gelosia che presto o tardi si farebbe viva, finirebbe solo con il creare problemi.
  • L’amicizia quando non funzionava neppure nel rapporto. Forse è superfluo dirlo ma se quando stavate insieme il rapporto era fatto di tanta passione e zero comunicazione forse è perché l’amicizia proprio non vi appartiene. Cercare di crearla da ex è quindi molto difficile oltre che poco sensato. Dopotutto se non c’è mai stato amore, continuare a vedersi una volta spenta la passione non ha senso e se invece l’amore c’è stato ma, ciò nonostante, il dialogo e l’amicizia non sono mai stati parte integrante del vostro rapporto, ed anzi sono stati proprio la causa della vostra rottura, riuscire a crearli una volta finiti i sentimenti è molto improbabile.ex che restano amici
  • Restare amici dopo un tradimento. Il tradimento è una delle cose più difficili da perdonare all’interno di una relazione. Per questo motivo molte coppie, pur provandoci, finiscono spesso per lasciarsi. Un’amicizia in questo caso è davvero difficile da mantenere. Il tradimento infatti va a scalfire proprio il rapporto amicale che si basa su fiducia e rispetto, ormai infranti per sempre. Certo, il tempo cambia le persone e lasciandone passare parecchio si può sperare in un rapporto del tutto nuovo e privo dei risentimenti del passato. Difficilmente, però, la persona ferita riuscirà a tornare a fidarsi del tutto e c’è sempre da tenere in conto la possibilità che chi ha tanto sofferto voglia in realtà solo un modo per vendicarsi.

Insomma, come visto, il rapporto di amicizia tra ex è davvero difficile da stabilire e mantenere. Tuttavia se hai proprio intenzione di provarci e sei più sicura che le cose potrebbero riuscire, meglio tenere a bada delle regole essenziali affinché il tutto parta almeno con i giusti presupposti, proteggendoti da un fallimento eclatante che rischierebbe di far nuovamente male ad entrambi.

Le regole da seguire per restare amici anche tra ex

restare amici tra exCome già detto, la cosa più importante perché l’amicizia funzioni è che ci siano fiducia e rispetto. Se sei ancora innamorata o se sospetti che lui lo sia di te, evita quindi di portare avanti la cosa. Farai un bene ad entrambi e forse tra qualche anno, a cuori rassettati, l’amicizia potrà davvero esserci.
Se invece i sentimenti sono davvero scemati lasciando spazio solo ad un grande affetto, ecco le regole d’oro per far si che la vostra relazione si tramuti realmente in un’amicizia in grado di dare sostegno e serenità ad entrambi.

  • Prendersi del tempo. A meno che il vostro rapporto non sia davvero cambiato già in corso d’opera, trasformandovi in due amici, dopo la fine di una storia è sempre meglio prendersi del tempo per metabolizzare il tutto, mettere da parte eventuali rancori ed essere pronti ad accogliere l’altro sotto una nuova veste.
  • Comportarsi da amici. Rivangare il passato non avrebbe senso. Se davvero volete essere amici dovrete comportarvi come tali, ripartendo da zero ed evitando accuratamente di riportare costantemente a galla i ricordi di quando stavate insieme.
  • Non pensare a lui come al tuo ex e non chiamarlo così. Ora è un tuo amico, no? Chiamalo per nome e sforzati di pensare a lui come tale. Continuare a riferirti a lui come ex è un modo come un altro per non lasciarlo andare. Cosa che creerà problemi ad entrambi quando deciderete di incontrare nuove persone che potrebbero non apprezzare il vostro strano rapporto.
  • restare amici tra exAlla larga da inutili gelosie. Ora che ognuno ha preso la propria strada è ovvio che presto o tardi su questa compariranno altre persone. Niente gelosie quindi e niente attaccamenti morbosi in grado di rovinare eventuali nuovi rapporti. Non sarebbe di certo un’atteggiamento da amica, ferirebbe lui e lascerebbe te con un senso di amaro in bocca.
  • Niente sesso. Per quanto si usi sempre più spesso avere amici con benefici, tra ex la cosa può complicare le cose rendendo davvero difficile il rendersi conto che è finita e rischiando di illudere uno dei due. Meglio tenere le cose ben separate. Il passato deve restare tale ed in quanto amici è meglio che entrambi manteniate una distanza fisica di sicurezza.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei tanti piccoli accorgimenti che è il caso di mettere in atto per restare amici con il proprio ex. Seguendo queste regole e se l’amore è davvero finito trasformandosi in un sentimento diverso, c’è però la possibilità di dar vita ad una reale amicizia che con il tempo potrebbe rivelarsi più preziosa ed importante di tante altre. Occhio, però, a non prendersi in giro. L’amore deve restare fuori dal vostro nuovo rapporto e l’amicizia instaurata con tanto impegno dovrà essere un valore aggiunto alla vostra vita e non un peso da trascinarsi negli anni solo per paura di lasciar andare l’altro.