Home Attualità

Frida kahlo trasformata in barbie? Proprio Non ci sto

CONDIVIDI

barbie frida khaloL’ ultima trovata della Mattel fa davvero discutere.

In occasione della giornata internazionale delle donne lancia sul mercato 17 bambole raffiguranti donne che hanno avuto un certo rilievo nella storia femminile nel mondo e viene denunciata.

Le Barbie ispirate alle Donne che hanno fatto la storia

barbie frida khaloLa Mattel rivoluziona il ruolo della Barbie e lo scorso 8 Marzo, giornata dedicata alle donne a livello internazionale, la Mattel festeggia con il lancio di 17 bambole raffiguranti donne speciali, una ‘limit edition’ che pare non sia stata apprezzata da tutti.

La vicepresidente di Barbie Lisa McKnight aveva dichiarato:

“Come brand che ispira le potenzialità senza limiti delle ragazze, abbiamo voluto offrire la più vasta e rappresentativa line up di modelli positivi, perché sappiamo che non si può diventare ciò che non si vede”

Tra le 17 barbie realizzate dalla Mattel spiccano nomi importanti di donne, di eri e di oggi, come la calciatrice Sara Gama, l’aviatrice Amelia Earhart, la chef Hélène Darroze, la matematica Katherine Johnson, la ballerina Yuan Yuan Tan, la regista Ava DuVernay, la regista Patty Jenkins, la snowboarder olimpica Chloe Kim, la biologa Bindi Irving e molte altre come la pittrice Frida Kahlo, la barbie che ha scatenato le maggiori polemiche.

La Barbie di Frida Kahlo: Mattel denunciata per sfruttamento d’immagine

barbie frida khaloL’iniziativa della Mattel ha scatenato l’ira di Salma Hayek, l’attrice che ha interpretato la pittrice messicana nel film biografico del 2002, candidato agli Oscar, Frida, che esordisce su Instagram con queste parole:

 “Frida Kahlo non ha mai tentato di essere o assomigliare a qualcun altro. Lei celebrava la propria unicità. Come hanno potuto trasformarla in una Barbie?”

I commenti a favore di questo post sono stati talmente tanti che la notizia si è diffusa in maniera radicale giungendo fino alle orecchie della bisnipote della pittrice messicana Frida Kahlo, Mara de Anda Romeo, la quale visto il clamore e il disappunto per l’iniziativa degli utenti di Instagram, ha deciso di farsi da portavoce e ha denunciato la Mattel per sfruttamento d’immagine della propria bisnonna

La Mattel dal canto suo si difende sottolineando che nel progetto di questa edizione limitata di Barbies aveva attivamente coinvolto la Frida Kahlo Corporation, gestita da un’altra nipote, Isolda Pinedo Kahlo.

Intanto sui Social il dibattito continua e il web si divide tra chi è a favore e chi non lo è, sono in molti infatti, anche coloro che credono che questa collezione speciale di Barbie contro gli stereotipi sia un ottimo strumento per far conoscere la diversità.

Potrebbe interessarti anche—>UGG mania, arrivano quelli in versione Pants