Home Coppia

Come superare un amore non corrisposto

CONDIVIDI

amore non corrisposto

Amare senza essere corrisposti è una delle più grandi sfide che, prima o poi, ci si trova a vivere e che bisogna saper affrontare.

L’amore è da sempre il sentimento più ambito e ricercato e, forse proprio per questo, così come è in grado di innalzare gli animi verso alte vette, allo stesso modo può far sprofondare in un baratro di dolore dal quale alle volte sembra impossibile uscire. Una sensazione che accomuna sia chi si trova ad affrontare la fine di una relazione che chi è alle prese con un amore non corrisposto. Seppur si tratti di situazioni diverse, il dolore che si prova, infatti, è sempre grande. Nel primo caso per via della sensazione di lutto che si prova dinanzi a ciò che si è perso, nella seconda per la tristezza ed il rammarico di ciò che avrebbe potuto essere ma che non sarà mai.
Essere non corrisposti è una sensazione spiacevole che non tutti sono in grado di affrontare nel modo corretto. Se da un lato c’è infatti chi riesce a farsene una ragione, affrontando la delusione ed il dolore fino a farli sparire, dall’altro c’è chi finisce col diventare vittima del proprio dolore, sprofondando in esso e smettendo quasi di vivere. Crogiolarsi nella sofferenza, però, non è risolutivo e non cambierà le cose. Per questo motivo, oggi proveremo a vedere insieme come affrontare la difficile situazione in cui ci si trova ad amare qualcuno senza essere corrisposti.

Amore non corrisposto: varie tipologie

amore non corrispostoPer prima cosa è indispensabile fare una distinzione. Ci sono infatti almeno due tipi di amori non corrisposti, quelli che capitano per caso e quelli che, invece, si ripresentano ciclicamente, anche verso soggetti diversi. Se nel primo caso, è tutto normale, in quanto prima o poi capita a tutte di trovarsi a provare dei sentimenti per qualcuno che purtroppo non ci ricambia, nel secondo la situazione si fa più complessa in quanto potrebbe nascondere un’effettiva paura di relazionarsi, cosa che spinge inconsapevolmente a scegliere una persona che sappiamo da subito disinteressata. Un modo come un altro per vivere l’amore protette dalla consapevolezza che non si supererà mai il primo step, ovvero quello dell’innamoramento.
Inutile dire che le due situazioni andrebbero affrontate in modo diverso.
Chi si rende conto di innamorarsi sempre di persone che non la ricambiano (in alcuni casi ciò può avvenire anche con persone fisicamente lontane), dovrebbe analizzarsi a fondo in modo da cercare di comprendere se alla base c’è qualche problema con le relazioni o una paura di qualche tipo legata all’idea di stare con un’altra persona. Ovviamente, le cause e le situazioni sono svariate e a volte sentire il parere di uno psicologo, qualora non si riesca da sole a comprendere eventuali motivi, potrebbe essere di grande aiuto, aprendo un ventaglio di possibilità cui è difficile giungere da sole e che con un’attenta analisi possono aiutare sia a superare il rifiuto del momento che a interrompere quello che rischia di diventare un vero e proprio circolo vizioso.
Chi invece si trova semplicemente nella condizione di essersi innamorata della persona sbagliata dovrà fare appello a tutta la forza di volontà della quale dispone al fine di uscire presto dal periodo di dolore. Per iniziare potrebbe essere utile mettere in pratica alcuni consigli come quelli a seguire.

Come affrontare l’amore non corrisposto

amore non corrispostoPer prima cosa è importante tenere a mente che l’amore non deve far soffrire ma produrre gioia e che se l’altro non ci corrisponde forse, al di là di ciò che si pensa, non è la persona più adatta a noi. Il mondo è pieno di persone pronte ad innamorarsi e probabilmente più compatibili di quella sulla quale abbiamo messo gli occhi. Prima si supererà il momento di scoramento e prima si avrà modo di incontrarle, dandosi così la possibilità di vivere a pieno un grande amore. Questo è un pensiero difficile da accettare quando ci si trova a struggersi per amore. Ma è un dato di fatto cui presto o tardi si arriva, quindi sempre meglio tenerlo bene a mente. Detto questo, iniziamo!

  • Lasciar andare il dolore. Soffrire è normale e per certi versi fa anche bene in quanto aiuta a sfogarsi e a prende coscienza del problema. È giusto però concedersi del tempo oltre il quale non proseguire. Ciò non significa interrompere l’esternazione del proprio malessere interiore quando è ancora in atto ma cercare di reagire evitando quei modi di fare che rischiano di incastrarti senza permetterti di andare avanti. Azioni come l’ascoltare una canzone che te lo ricorda, guardare film strappalacrime, perdersi nei ricordi dei momenti passati insieme o, peggio, di quelli che ancora si vivono insieme ogni giorno nella speranza che le cose cambino. Tutto ciò, se all’inizio può andar bene per prendersi del tempo, dopo un po’ rischia infatti di diventare un’arma a doppio taglio. Imponiti quindi qualche giorno (in genere una settimana al massimo dovrebbe bastare a sfogare tutte le lacrime) oltre il quale dire addio al dolore ed iniziare a reagire, passando così ai punti successivi.
  • Prendere il dovuto distacco. È vero, non è semplice, specie se la persona coinvolta è un amico di vecchia data o qualcuno che si frequenta ogni giorno. Per quanto difficile sia, però, questo è l’unico modo per sperare di uscirne il prima possibile ed il più possibile indenni. Se l’altra persona sa già dei sentimenti che provi per lui, potresti fargli presente il tuo bisogno momentaneo di allontanarti. In caso contrario, a meno di non voler tentare un’ultima mossa dichiarandogli i tuoi sentimenti (ed in questo caso devi essere pronta anche ad un rifiuto e a ciò che ne consegue), l’unica opzione è quella di allontanarti pian piano. Per quanto ci si possa dire il contrario, infatti, continuare a vedere la persona per cui si provano dei sentimenti è controproducente in quanto confonde sia il cuore che la mente alimentandoli con vane speranze ed impedendoti di rassegnarti passando così alla fase successiva.
    amore non corrisposto
  • Non pregare l’altra persona di cambiare idea. Spesso, mosse dai sentimenti si tende a pregare l’altro di ripensarci e di fare almeno un tentativo insieme, come se l’amore fosse una cosa che si può controllare. A meno che tu non sia certa dei suoi sentimenti e che i motivi per cui non state insieme siano legati ad altri fattori (anche in questo caso, però, la cosa andrebbe approfondita), pregarlo di provare un sentimento che non c’è farà male ad entrambi e non aiuterà la tua autostima che in questi frangenti, proprio come già scritto nell’articolo su come aumentare l’autostima in sette mosse, è una delle armi più grandi che si hanno. Quindi, prendi un bel respiro e anche se fa male lascialo andare. Se è destinato ad innamorarsi, lo farà più facilmente nel saperti lontana piuttosto che sempre pronta ad accettarlo nella tua vita.
  • Guardalo per quello che è, un comune mortale. Quando si è innamorati, specie i primi tempi, si tende ad idealizzare l’altra persona. Uno dei lati negativi dell’amore non corrisposto è quello che non iniziando mai una relazione, si tende a mantenere intatta la prima immagine idilliaca che ci si fa dell’altro. Prova a guardarlo con occhi diversi e renditi conto che come tutti ha dei difetti che forse oggi non ti sembrano tali ma che passata l’infatuazione iniziale potrebbero risultarti persino insopportabili. Tutto questo per dirti che non è detto che perché lo ami adesso sarebbe così in eterno. Cerca di fartene una ragione e prova a guardare anche gli altri nello stesso modo in cui guardi lui.
    amore non corrisposto
  • Chiedi aiuto agli amici. Un consiglio valido sia per riprendersi dalla fine di una storia d’amore che da un amore non corrisposto. Gli amici in questi frangenti possono fare molto più di quanto non si pensi. Non esitare a chiedere il loro aiuto e sostegno, quindi. Loro sapranno come aiutarti a sentirti meglio e verbalizzare il tutto ti permetterà di vedere le cose da un’altra prospettiva, magari aprendoti gli occhi su incompatibilità alle quali non avevi mai neppure pensato. E poi chissà, c’è sempre l’amica che ha qualcuno da presentarti. Magari non sarà l’amore della tua vita ma potrebbe essere qualcuno interessante a tal punto da ricordarti che al mondo ci sono tante possibilità.
  • Trova dei passatempi nuovi. Impegnati in qualcosa che non ti ricordi l’altro e che soprattutto non abbia a che fare con lui. Oltre a cimentarti in qualcosa di nuovo e distrarti avrai modo di conoscere persone nuove, con interessi diversi e che magari hanno dei giri di amici e conoscenti diversi, cosa molto utile se lui è nel tuo stesso gruppo di amici. Certo, forse all’inizio farai il tutto un po’ controvoglia ma quando scoprirai che cambiare e fare nuove esperienze inizia a piacerti potrai esultare perché significa che le cose stanno per migliorare e che lui sta diventando pian piano un ricordo.

Ripartire da sé stesse

amore non corrisposto, uscirneOra che le cose vanno un po’ meglio e che il dolore inizia ad attenuarsi, è il momento di iniziare a pensare al futuro. Come già detto all’inizio, il primo passo da compiere e quello di capire se innamorarsi di qualcuno che non ti ricambia è stato un fatto casuale o è un modello comportamentale nel quale ti sei già trovata più volte. In quest’ultimo caso, infatti, è assolutamente indispensabile che tu riesca a capire da cosa dipende in modo da trovare una soluzione. Dopo tutta la fatica che hai fatto sarebbe spiacevole ritrovarsi ancora una volta in questa situazione, no?
Se invece non hai questo problema, allora, dovrai solo aprire bene gli occhi ed iniziare a guardarti intorno. La tua anima gemella, infatti, potrebbe essere molto più vicina di quanto non pensi. Ricorda però che tante volte, per attrarre la persona giusta, è necessario stare bene con se stesse ed aver piena fiducia nelle proprie capacità. Se ritieni di avere qualcosa da migliorare nel rapporto che hai con te stessa, prova a prenderti del tempo prima di concentrarti sugli altri ed inizia a lavorare su te stessa. In questo modo sarai pronta ad affrontare qualsiasi difficoltà. E poi, si dice spesso che l’amore arriva proprio quando si smette di cercarlo, no?
Quindi, per prima cosa, impara l’amore più importante tra tutti, quello verso te stessa. Sarà un’esperienza davvero gratificante e ti aiuterà più di quanto credi, non solo nella vita di tutti i giorni e con le relazioni in generale ma anche con possibili nuovi amori.