Home Attualità

Lettera aperta di una mamma adottiva a Matteo Salvini

CONDIVIDI
lettera a salvini
Foto da facebook.com/gabriella.nobile.75

Mamma adottiva di due bambini africani scrive a Salvini dopo aver visto la sua bambina piangere “perché ha sentito dire in giro che c’è un politico che se vince le elezioni manda via tutti i neri”

“Quello che sta accadendo in questi giorni mi ha molto destabilizzata , domenica ero in cucina a fare una torta con mia figlia e ieri parlavo con giornalisti di diverse testate .
Sono felice però che quasi 50mila persone abbiano letto e condiviso la mia lettera e sono davvero commossa per i messaggi meravigliosi che ho ricevuto su messanger in via privata . Migliaia di famiglie adottive che stanno vivendo la nostra stessa situazione , ragazzi e ragazze neri nati in Italia che si sentono continuamente discriminati , famiglie naturali e gente comune che hanno voluto farmi sentire il loro calore e supporto. Lettere piene d’amore , di fratellanza , di generosità ….. questa e’ l’Italia che ci appartiene .
Grazie a tutti coloro che hanno davvero compreso le mie parole.

A scrivere è Gabriella Nobile, una mamma come tante fino a pochi giorni fa ma poi divenuta incredibilmente nota sul web dopo aver scritto un post all’indirizzo di Matteo Salvini, una lettera aperta in cui si critica ogni forma di discriminazione e, soprattutto, i toni utilizzati dal leader della Lega all’interno dell’attuale campagna elettorale.

Il post è nato dopo che il figlio maggiore della signora è stato insultato sull’autobus da gente molto più grande di lui che lo ha bollato con epiteti offensivi a sfondo razzista. Come potevano degli adulti, che dovrebbero proteggere i bambini, accanirsi contro un ragazzino di 12 anni? Ecco allora che le parole sono sgorgate “dalle mani” di Gabriella facendo nascere una lettera che non voleva avere scopo politico bensì di vera e propria denuncia sociale.

Gabriella ha ricevuto molti consensi e, ovviamente, anche molte critiche, spesso dai toni un po’ troppo accesi. A risponderle è stato anche Matteo Salvini:

“Basterebbe che la mamma spiegasse ai suoi figli che io allontanerò dall’Italia delinquenti, clandestini e spacciatori, non certo i bambini!
Voglio un Paese più sicuro per tutti, soprattutto per i nostri figli. Questo mi chiedono non solo gli italiani ma anche tanti immigrati, regolari e perbene, che vivono in questo Paese.”

Il leader leghista si offre poi di prendere un caffè insieme a Gabriella mentre i figli giocano insieme al parco. La mamma ovviamente non rifiuterebbe l’offerta di scambaire due parole con il signor Salvini, attende però che la proposta venga fatta dopo le elezioni: chissà se sarà ancora valida anche se oramai potrebbe risultare poco utile, non occorrendo più riscuotere consensi.

Lettera a Salvini

mamma adottiva scrive a salvini

“Caro Salvini
Sono una mamma adottiva di due splendidi bambini africani .
Volevo ringraziarla perché sta regalando ai miei figli dei momenti di terrore davvero fuori dal comune .
Mia figlia di 7 anni prima di andare a letto mi chiede : “ma se vince quello che parla male di noi mi rimandano in Africa ? “
E piange disperata
Mio figlio invece , prende l’autobus per andare agli allenamenti di calcio quasi tutti i giorni e da circa un paio di mesi mi racconta di insulti che è costretto a subire da suoi gentili simpatizzanti .
Dire ad un bambino di 12 anni, che oltretutto veste una divisa sportiva : sporco n…. , n….. di mer… , torna a casa tua , venite qui rubare e ammazzare le nostre donne …….credo che sia la palese dimostrazione di come questo paese, grazie a persone come lei , stia lentamente scivolando nel baratro
Nei suoi ipocriti slogan “ prima gli italiani “ c’è tutta l’ignoranza di colui che non ha ancora capito che l’italiano e’ colui che ama l’Italia non che ci e’ nato !
Come io sono mamma perché amo i miei figli e non perché li ho partoriti.
Faccia la guerra a coloro che ci hanno ridotto al collasso . Benpensanti italici che hanno impoverito di cultura e di valori questo bellissimo paese facendo guerre contro i poveri , gli immigrati , i gay , i rifugiati ….. tutto per una sola bieca motivazione . Distogliere l’attenzione dalle malefatte ( e non uso termini peggiori perché sono una Signora ) che imperterriti continuate a perpetuare a chi in questo paese ci crede davvero.”

POTREBBEINTERESSARTI ANCHE –> Professoressa augura la morte agli agenti: figlia di un polizotto le scrive