Home Attualità

Vercelli, va a trovare la moglie in ospedale ma si erano dimenticati di dirgli che era morta

CONDIVIDI
iStock Photo

Quando è entrato in ospedale e si è recato nella solita camera pensava di trovarvi sua moglie ma così non è stato. Il novantaduenne di Santhià protagonista della storia che vi raccontiamo oggi si è trovato dinnanzi al letto solitamente occupato dalla moglie ma, adagiata sotto le coperte, non c’era la signora ottantasettenne con cui aveva condiviso una vita bensì una perfetta sconosciuta.

E’ accaduto nel reparto di Neurologia dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli dove, come racconta il settimanale locale La Sesia, il personale ospedaliero avrebbe dimenticato di avvisare il coniuge di una delle sue pazienti venuta a mancare.

In realtà, a quanto pare, il personale avrebbe anche fatto un iniziale tentativo di contattare la famiglia, proprio appena avvenuto il decesso, ma, non essendo riusciti nel loro intento, avrebbero dimenticato di riprovare qualche ora più tardi.

Così, il giorno seguente, quando il signore si è trovato di fronte al letto della moglie ma senza la signora ad attenderlo, infermieri e medici in quel momento in servizio hanno dovuto spiegare quanto accaduto: la signora non c’era più.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vive e dorme per sei giorni accanto al corpo della moglie morta: l’incredibile storia di Russell Davison

L’Asl di Vercelli ha diffuso una nota in cui porge le condoglianze alla famiglia della deceduta e si dice profondamente addolorata per l’errore commesso, garantendo che i dovuti provvedimenti saranno presi affinché la cosa non si ripeta mai più. Peccato però che nulla potrà far dimenticare al signore ultranovantenne quel terribile momento in cui non ha più trovato la donna con cui aveva condiviso una vita.