Home Psiche

Felicità: uno dei segreti è saper ridere di se stessi

CONDIVIDI

donna che ride

La felicità è probabilmente, insieme all’amore, una delle mete cui tutti aspirano. Dopotutto secondo il comune pensare, se si è felici significa che si hanno amore, soldi, posizione sociale e quanto di più desiderato al mondo. La verità è che la felicità è, prima di tutto, uno stato mentale. Certo, determinate cose o circostanze possono influire pesantemente sulla sua permanenza ma resta il fatto che essere felici è una capacità che va imparata ed allenata. Uno dei segreti per raggiungerla? Saper ridere di se stessi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> 5 buone ragioni per ridere

Ridere di se stessi fa bene alla salute

Spesso si tende a pensare che chi ironizza su se stesso lo faccia per mancanza di autostima o per denigrarsi. Messe da parte le persone che tendono ad autocommiserarsi (cosa ben diversa da fare dell’autoironia), chi è il primo a ridere di se stesso, quando capita qualche svista o errore, è più vicino alla felicità di quanto non lo siano le persone permalose ed incapaci di ammettere i propri sbagli.
Per arrivare a questa consapevolezza è stato svolto uno studio presso l’università Università di Granada, in Spagna, condotto su più di mille adulti tra i 18 ed il 65 anni che hanno partecipato a test che collegavano varie forme di umorismo a capacità di gestire la rabbia e grado di benessere e felicità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ridere? Aiuta a dimagrire!

È quindi emerso che chi tende a ridere di se stesso ha una maggior capacità di reprimere la rabbia, traendone anche dei benefici a livello psicologico. Questo modo di fare, inoltre, fa bene anche alle relazioni sociali che risultano più semplici da instaurare e da mantenere.