Home Fitness

Mermaiding: lo sport che ti permette di nuotare come una sirena

CONDIVIDI

mermaiding

Hai sempre sognato di essere una sirena almeno per un giorno? Da oggi questo desiderio può diventare in realtà grazie al mermaiding, una disciplina acquatica attraverso la quale è possibile indossare una bellissima coda da sirena con la quale nuotare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> 150 minuti di attività fisica a settimana possono allungarci la vita

Mermaiding: i benefici del diventare una sirena

Al di là del piacere di sentirsi come una vera e propria sirena, il mermaiding resta prima di tutto uno sport e come tale comporta non pochi benefici.
Prima di tutto ci si allena divertendosi, il che è un’ottima occasione sia per chi ha necessità o voglia di iniziare un’attività fisica che per chi è alla ricerca di qualcosa di nuovo perché stanco di correre o di andare in palestra.
Poi, subentra la possibilità di rilassarsi in un’ambiente giocoso, di imparare alcune tecniche di apnea o di rilassamento in acqua e, non ultimo, si hanno dei miglioramenti fisici. Attraverso il mermaiding, infatti, si tonifica il corpo, si migliorano respirazione e postura, si rafforzano i muscoli e si sconfigge lo stress. In tutto questo si aumenta la socializzazione e si impara ad avere una maggior consapevolezza di se stessi, migliorando il rapporto con la propria immagine.
Tutti ottimi motivi per provare almeno una volta questa disciplina, indicata per adulti e bambini e molto frequentata anche dagli uomini che desiderano migliorare le capacità acquatiche sperimentando il nuoto da tritoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Palestra: tre errori comuni che si fanno senza saperlo

Già famosa nel resto del mondo, questa disciplina è ormai presente anche in Italia dove sta prendendo sempre più campo grazie a giornate introduttive e a corsi specifici. È bene ricordare, però, che pur sembrando qualcosa di ludico, si tratta di uno sport serio ed altamente impegnativo che, oltre ad un iniziale training nel quale si impara ad ambientarsi in acqua con la coda da sirena, prosegue con esercizi di apnea per imparare a nuotare non solo in superficie.