Home Coppia

Fine di un amore: come lasciarlo nel modo corretto

CONDIVIDI

fine amoreLa fine di un’amore è sempre qualcosa che porta con se tanta tristezza e ciò, molto spesso, avviene anche per la persona che si rende improvvisamente conto di non essere più coinvolta come un tempo e di non amare più il proprio compagno.
Certo, come abbiamo scritto nell’articolo su come riprendersi dalla fine di una storia d’amore, essere lasciati è un trauma ben più grande, sopratutto per via dell’effetto sorpresa che, il più delle volte, spiazza del tutto chi si trova coinvolto. Dover prendere la scelta di concludere una storia, però, porta con se non poche difficoltà, prima tra tutte il senso di responsabilità dato dalla consapevolezza di porre irrimediabilmente fine ai sogni e ai progetti a due.
Ciò nonostante, a volte ci sono situazioni nelle quali mettere la parola fine è strettamente necessario e questo non solo perché senza l’amore alla base, una storia finirà prima o poi con il collassare comunque su se stessa ma anche e, soprattutto, perché quando uno dei due non sta più bene all’interno del rapporto, il senso di fastidio e la rabbia repressa per il non vivere come si vorrebbe creano un attrito di fondo che con il tempo può crescere fino a trasformarsi in odio.

donna pensierosaI passi da seguire per lasciarlo nel modo meno indolore possibile

Per questo motivo, se la scelta è stata già presa e si è più che sicure, la cosa migliore da fare è quella di trovare il modo più corretto per comunicare la decisione al proprio partner. Prima di muoversi però, è indispensabile essere sicure di ciò che si sta per fare perché una volta intrapresa questa via, tornare indietro sarà difficile ed anche riuscendoci le cose non sarebbero più le stesse. Dopotutto si sta per comunicare la fine di un amore e questa è una ferita che nessuna parola potrà mai far rimarginare del tutto.
Ma andiamo per gradi e osserviamo i vari passi da compiere per essere certe di muoversi nel modo migliore possibile.

Primo step: Prendersi tempo

Come già detto, prima di comunicare all’altro la scelta di voler chiudere è sempre meglio essere ben certe di aver preso la decisione giusta. Questo significa che non si dovrebbe mai agire in preda alla rabbia o in seguito ad una lite. La fine di una storia è qualcosa di importante e, solitamente, definitivo. Meglio, quindi, prendersi tempo e riflettere attentamente sui motivi che ci hanno spinte a tale scelta.

  • Se si è certe di non provare più nulla, probabilmente, la decisione si sta maturando già da un po’ ed è quindi inutile continuare a girarci intorno. A volte, però, i motivi alla base di una simile decisione possono essere altri.
  • Se, ad esempio, ci si sente semplicemente stanche della storia, annoiate o in un momento di particolare tensione, forse è il caso di interrogare a fondo il proprio cuore. L’amore a volte può andare ad ondate, crescere e diminuire ma restare sempre lì, ben presente. È bene, quindi, verificare i propri sentimenti prima di andare a ferire l’altro per poi magari pentirsi una settimana dopo.donna che pensa
  • Se, invece, alla base ci sono atteggiamenti di lui che non vanno più a genio, è bene ricordarsi che simili cose avvengono in ogni storia e che non bastano a decretare la fine di un amore. Se lui è comunque al centro dei nostri pensieri o è ancora in grado di farci battere il cuore, forse basterebbe parlare e cercare di venirsi incontro, dicendo con estrema sincerità cosa non ci va più a genio tra i suoi modi di fare.
  • Infine, se ci si sente improvvisamente attratte da un altro, la prima cosa da fare è capire se si tratta di una cosa passeggera. Un’attrazione a volte può non significare nulla ma va presa comunque come un campanello d’allarme per indicare che qualcosa nella vostra storia non va come dovrebbe. A volte parlarne con la propria metà può fare la differenza, aiutando magari a ricreare un’unione là dove a causa degli impegni quotidiani o dello stress si era creata una spaccatura. Può bastare poco per ridare vita ad un amore semplicemente in pausa. Ed è bene considerare anche quest’opzione.

Qualunque sia il motivo alla base, quindi, riflettere a fondo è sempre uno step indispensabile. Partire con le idee chiare, infatti, si renderà comunque utile davanti ai possibili tentativi dell’altro di farti cambiare idea.

donna che lascia uomoSecondo step: Come comunicarglielo

Una volta analizzato a fondo il vostro rapporto e deciso che non c’è proprio alcun modo di aggiustare le cose, giunge la parte probabilmente più difficile, comunicargli quanto deciso.
Qui, le cose cambiano in base al tipo di rapporto che c’era.

È ovvio che una storia nata da poco è più semplice da interrompere. Per quanto uniti, i progetti a due ed i sogni in comune non saranno ancora del tutto consolidati e, pur facendo male, non si andrà a sconvolgere del tutto la vita dell’altra persona. In questo caso, quindi, basterà prenderlo da parte e comunicargli il tutto con le giuste parole. Che ci si sia amati o meno, va sempre ricordato che si sta per ferire un’altra persona che credeva, e forse crede ancora, in questo progetto a due. Il consiglio è quindi quello di parlare con garbo e senza inutili accuse ma essere al contempo chiare, senza lasciare nell’altro false speranze.
In questi casi le solite frasi come “non è colpa tua” o “sei una persona meravigliosa e non mi meriti” servono solo a dargli modo di cercare di insistere, rendendo il tutto inutilmente più doloroso. Meglio dirgli la verità con le dovute maniere. Forse brucerà un po’ di più ma almeno non lo terrà legato alla speranza di tornare insieme, dandogli modo di farsene al più presto una ragione e di accettare la cosa per proseguire nel modo più naturale possibile con la propria vita.

Le cose cambiano ovviamente se il rapporto è molto più stretto, se si vive insieme magari da parecchi anni o si è sposati. In questi casi, l’ideale sarebbe quello di non comunicare la cosa di punto in bianco ma in modo graduale, inviando cioè dei messaggi in grado di evidenziare che tra voi si sta creando un distacco.
Potresti iniziare ad uscire con le amiche, specie se non sei solita farlo, concederti una vacanza da sola, far presente che senti la necessità di avere degli spazi. Questi segnali dovrebbero iniziare a prepararlo, seppur sommariamente.
La verità è che in certe situazioni è difficile non ferire l’altro, per cui preparati all’idea di vederlo in crisi, forse anche in lacrime o arrabbiato. Dopotutto il suo mondo ha preso a franare di colpo e in questi casi ognuno reagisce a suo modo.
Ciò che conta è trattarlo sempre con il massimo rispetto. Per quanto l’amore sia finito, un tempo c’era stato un sentimento ed in memoria di quei tempi è giusto agire nel modo più soft possibile.

donna al telefonoTerzo step: Come comportarsi dopo averlo lasciato

  • Ovviamente, una volta comunicata la notizia, la cosa migliore da fare è andarsene o valutare insieme il da farsi. Continuare a sentirlo, inviargli messaggi o chiamarlo per chiedergli come sta (a meno di non avere figli o animali domestici in comune), è solo un modo per illuderlo circa un ripensamento. Un qualcosa che farebbe male ad entrambi e che quindi è meglio evitare.
  • Stessa cosa vale per il classico “restiamo amici”. Dopo la fine di una storia, specie se uno dei due è ancora sentimentalmente coinvolto, l’amicizia non può proprio esserci. Sotto, infatti, c’è sempre la muta speranza di tornare insieme per lui ed il senso di colpa per te. Un mix che non va affatto bene e che, quindi, va categoricamente escluso. Per restare amici ci sono altri tempi ed altri luoghi e di sicuro non sono adesso.
  • Se hai smesso di amarlo perché ti sei scoperta improvvisamente folgorata da un altro, evita di dirglielo e se dovesse chiedertelo, sii il più evasiva possibile. In caso, fai sempre leva sui sentimenti ma evita tassativamente di scendere nei particolari, di parlargli di lui o di una vostra eventuale intesa sessuale. Gli faresti solo più male, accendendo in lui il bisogno di riconquistarti.

Se seguirai questi consigli, porre fine alla tua relazione sarà un po’ più semplice ma non indolore. La fine di una storia, infatti, è qualcosa che farà male ad entrambi e solo il tempo saprà guarire le ferite. L’unica cosa che puoi fare al momento è cercare di rendere queste ferite il meno profonde possibili, e questo, anche se ora ti sembra poco, è comunque molto importante per il benessere di entrambi.