Home Dieta e Alimentazione

Come dimagrire i fianchi: dieta ed esercizi indispensabili

CONDIVIDI

copertinaQuando si pensa alla forma perfetta, ogni donna ha in mente un prototipo diverso. C’è chi si preferisce magra e con forme aggraziate, chi predilige le curve abbondanti e chi desidera un corpo tonico e muscoloso.
Un punto sul quale si è tutte d’accordo sono, però, i fianchi.
Per sentirsi bene nel proprio corpo, ogni donna desidera infatti dei fianchi non troppo larghi e che siano in perfetta armonia con il resto del corpo. A volte, però, questo desiderio è ostacolato da qualche chilo di troppo o dalla genetica. Ci sono donne, infatti che, nonostante i tanti sforzi, tendono ad avere un fisico a pera, con vita sottile e fianchi e gambe più tornite rispetto al resto del corpo. E ciò, anche se sono effettivamente magre.
In questi casi, purtroppo, l’adipe tende ad accumularsi proprio in queste zone, andando ad esasperare una situazione che per molte è già piuttosto fastidiosa.
Fortunatamente in entrambi i casi dieta ed esercizio fisico possono fare la differenza e basterà seguire alcune semplici regole per riuscire ad avere dei fianchi perfetti in grado di far sentire ogni donna al top.

Le regole alimentari da seguire per dimagrire sui fianchi

Partiamo dalla tavola, indispensabile per sperare di raggiungere l’obiettivo di avere dei fianchi magri.
Come già accennato negli articoli con i consigli su come avere la pancia piatta ed i consigli su come far dimagrire le braccia, perdere peso nei punti desiderati è parecchio difficile se non impossibile. Per ottenere dei risultati apprezzabili è quindi necessario armarsi di tanta pazienza e di buona volontà, associando un’alimentazione il più possibile sana a degli esercizi che mirino a far dimagrire le zone più critiche.

acquaNel caso dei fianchi, la situazione è un po’ più particolare. Oltre al grasso, infatti, in questa zona si tende ad accumulare la cellulite resa ancor più evidente dalla ritenzione idrica. Per questo motivo, oltre a seguire le normali regole alimentari che prevedono di mangiare alimenti privi di grassi saturi, privilegiando cereali integrali, verdure, proteine magre e grassi buoni come l’olio extra vergine d’oliva e la frutta secca, è consigliabile evitare cibi industriali o troppo salati. Tra questi, è necessario ricordare che ci sono anche alimenti cui difficilmente si tende a pensare, come ad esempio biscotti, yogurt, budini, formaggi anche di tipo dietetico, etc…
Per andare sul sicuro è sempre meglio verificare le etichette alimentari dei vari cibi e controllare la quantità di sodio presente. La stessa cosa andrebbe fatta anche per acqua o bibite gassate che andrebbero comunque abolite per via degli zuccheri. Qualora, però, si fosse abituate a berne la versione light, è bene ricordare che per sconfiggere la ritenzione idrica è preferibile bere della semplice acqua. Quest’ultima, ovviamente, va assunta in abbondanza.
In genere la quantità consigliata è di circa due litri al giorno che possono variare in base al tipo di vita che si svolge e all’eventuale attività fisica. L’importante è non scendere mai sotto un litro e mezzo ed evitare di berne troppa se non se ne sente il bisogno.

ananasCi sono poi degli alimenti che chi desidera dimagrire sui fianchi può inserire nella propria alimentazione, al fine di trarre maggiori benefici. Tra questi ci sono l’ananas, il kiwi, i finocchi, le cipolle, i carciofi ed il tè verde, che andrebbe bevuto almeno una volta al giorno.
Si tratta di alimenti con un forte potere drenante che apportano i giusti sali minerali senza creare ritenzione idrica. I finocchi, poi, sono l’ideale da sgranocchiare tra un pasto e l’altro al fine di evitare di incorrere nell’assaggio di cibi meno salutari. Ovviamente sono banditi finocchi arricchiti con il sale. Si possono però utilizzare le spezie per dar loro più sapore come, ad esempio, la paprika o il peperoncino.

Altri rimedi da mettere in pratica

  • Nel caso dei fianchi grossi anche infusi e tisane drenanti sono i benvenuti. Tra questi è meglio scegliere le versioni naturali, cioè a base di piante e spezie. Sarà un modo non invasivo di agire sul problema senza rischiare di danneggiare l’organismo.
  • Ovviamente, se si devono perdere parecchi chili sono consigliabili delle creme elasticizzanti da alternare con creme ad effetto drenante o con fanghi anti cellulite, qualora si abbia questo problema.
    Il massaggio, forse più importante delle creme stesse, sarà determinante, aiutandovi ad ottenere dei risultati migliori ed in minor tempo.

eserciziEsercizi indicati al dimagrimento dei fianchi

Andiamo ora alla parte più importante. L’attività fisica.
Se si deve perdere parecchio peso, è preferibile associare agli esercizi da fare qualche sessione di corsa, in modo da accelerare il metabolismo, eliminare le tossine e bruciare più calorie.
A ciò andranno poi uniti degli esercizi mirati e volti esclusivamente al dimagrimento dei fianchi.
Chi va in palestra, può chiedere aiuto ad un personal trainer, facendosi indicare gli esercizi più adatti ed iniziando ad eseguirli almeno tre volte a settimana per almeno mezz’ora.
Anche la danza del ventre è un ottimo modo per modellare i fianchi. I vari movimenti si concentrano infatti su punto vita e fianchi, andandoli a modellare.
Infine, chi preferisce allenarsi a casa puo’ trovare diversi esempi di schede con svariati esercizi su youtube.
Vediamo ora qualche esercizio semplice da eseguire, specialmente se si è alle prime armi.

  • Ci si mette in piedi a gambe divaricate e si inizia a ruotare il busto prima da una parte e poi dall’altra. Quest’esercizio può essere svolto inizialmente senza i pesi e poi tenendo dei pesi da mezzo kg, andando ad aumentare ogni qual volta il peso inizia a risultare troppo leggero.
  • Dopo aver steso un tappetino, ci si mette carponi e si solleva all’indietro prima una gamba e poi l’altra. Quest’esercizio apparentemente semplice è ottimo per i glutei ma lavora anche sui fianchi. Ogni ripetizione dovrebbe essere di almeno 30 o 50 sollevamenti per gamba.
  • Un altro esercizio che molte ricorderanno come un gioco è quello dell’hula hop. Se da piccole vi divertivate a svolgerlo, è il momento giusto per tirarlo fuori e riprendere ad esercitarvi. Oltre a divertirvi (farlo a tempo di musica risulterà più difficile e meno monotono), vi aiuterà a modellare i fianchi.

Qualunque sia l’alternativa scelta, l’importante è avere molta costanza ed allenarsi almeno 30 minuti al giorno, alternando gli esercizi e le schede alla corsa o, in alternativa, a delle lunghe camminate. Muoversi, così come mangiare in modo bilanciato senza farsi mancare il giusto quantitativo di proteine, carboidrati e grassi buoni, è infatti indispensabile per il raggiungimento dell’obiettivo che, ovviamente, sarà commisurato al punto di partenza.
Niente paura, però, se farete ogni cosa per bene i risultati ci saranno e vi faranno apprezzare sicuramente la vostra immagine allo specchio.
Per concludere ecco un esempio di video con esercizi mirati che potrete seguire per iniziare a snellire i fianchi.