Home Attualità

Passa la notte in bianco a guardare Netflix e vince l’oro olimpico

CONDIVIDI
Photo by Andreas Rentz/Getty Images

Genio e sregolatezza, due parole che ben descrivono Redmond “Red” Gerard, l’atleta più giovane di sempre a vincere un oro olimpico invernale per l’America. E pensare che lui nemmeno sapeva bene che cosa fossero le Olimpiadi Invernali:

Non ho mai avuto le idee molto chiare sulle Olimpiadi invernali, non sapevo neanche bene in cosa consistessero – ha dichiarato Red – Non avrei mai detto fossero così importanti.

Sarà forse per questo che la sua preparaizone a quella che sarebbe stata la gara più importante della sua giovane vita è stata alquanto particolare: la notte passata in bianco guardando Netflix è stata solo l’inizio. Pare che Red proprio non riuscisse a staccarsi dalle puntate di Borooklyn Nine-Nine e così si è addormentato ben oltre l’orario consentito così la mattina della gara non ha nemmeno sentito la sveglia al mattino, regolata alle 6 e 30. A buttarlo giù dal letto è stato il suo compagno di squadra, Kyle Mack, al quale Red ha anche rubato la giacca, non riuscendo proprio a trovare la sua.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Olimpiadi Roma 2024: il tema del piccolo Lorenzo è la miglior risposta

Nonostante tutto ciò Red è comunque riuscito a portare a casa la medaglia d’oro, superando il rivale canadese e esclamando stupito “Holy fuck!”, esclamazione che ben presto ha fatto il giro del mondo e che ben racchiude tutta l’ingenua sfrontatezza e non curanza di chi, grazie ai suoi 17 anni, riesce a scalare le vette olimpiche con poche ore di sonno e tanti telefilm ancora nella mente.