Home Attualità

Single a San Valentino: come vivere al meglio questa giornata

CONDIVIDI

san valentino

San Valentino è ormai alle porte, con grande gioia delle tante coppie che amano celebrare il proprio amore ogni volta che gli è possibile. In questi giorni, noi di Chedonna ci siamo già occupate di questa festa, dando diversi spunti su come e dove passarla e su cosa regalare alla dolce metà.
Dopo aver parlato a chi è felicemente in coppia è giunto però il momento di affrontare questa giornata anche da un altro punto di vista non meno importante, quello di chi è single.
Si, perché è inutile negarlo, San Valentino è una festa che quando si è single risulta sempre un po’ difficile da digerire. Vuoi per l’aria di romanticismo intrisa nell’aria o per la sensazione (tra l’altro errata) di doversi quasi giustificare per il solo fatto di essere non accompagnate, infatti, molte donne vivono questo giorno in modo negativo, attendendo con ansia o tra vari drammi che passi.

In realtà, come abbiamo scritto anche nel post in cui parlavamo delle origini di questa festa, San Valentino è la festa dell’amore e non necessariamente degli innamorati. Ne è la prova il fatto che in alcuni paesi, come ad esempio in America, il 14 Febbraio si festeggi l’amore per gli amici e per i propri cari. Certo, farlo in Italia forse può risultare un po’ strano, allora perché non cogliere l’occasione per dedicare questa giornata alla persona più importante in assoluto, ovvero te stessa? Dopotutto, tu sei la persona con cui passerai il resto della tua vita e, visto che in quanto donna, probabilmente passi più tempo a concentrarti sui tuoi difetti, rivolgendoti chissà quante critiche, questa è l’occasione perfetta per costringerti ad amarti un po’ di più. Vuoi scoprire come? Segui i nostri consigli e anche questa giornata tornerà a sorriderti.

donna con cuoreCome passare la giornata di San Valentino, imparando ad amarsi un po’ di più

Per prima cosa è necessario togliersi dalla testa il fatto che essere single sia sbagliato o strano. Le cose sono molto cambiate da quando una donna da sola era considera una zitella. Oggi si può essere single per via di un amore appena finito ma sempre più donne lo sono per scelta. Quindi, a prescindere da quale sia la tua situazione sentimentale, essere sola non è certo una tragedia. A volte, anzi, aiuta a conoscersi meglio, a capire cosa si desidera davvero da una relazione e a gettare le basi per incontrare proprio la persona giusta.
Nell’attesa, però, meglio rimboccarsi le maniche e dare a questa giornata un sapore diverso.

donna con torta

VIDEO NEWSLETTER
  • Iniziamo proprio dalla cucina. San Valentino è per molte sinonimo di cioccolatini, dolci e cene romantiche da consumare a lume di candela. Perché non approfittarne per cucinare qualcosa di buono per te? Per questa giornata, bando alle diete. Ogni tanto ci vuole una coccola è cosa è meglio di un bel dolce che cuoce in forno mentre si legge un buon libro?
  • Se non ami proprio l’idea di metterti dietro ai fornelli, puoi sempre regalarti una scatola di cioccolatini o ordinare una cena dal Takeaway di fiducia, riservandoti una serata da passare davanti ad un bel film (qualcosa di allegro, però) o facendo una bella maratona di serie tv.
  • Fatti bella. Concediti una giornata solo per te e dedicati dei momenti preziosi per rilassarti. Crea la tua piccola SPA in casa e rilassati con un bel bagno tra candele profumate e musica in sottofondo. Dopo esserti fatta bella solo per te, se ne hai voglia, potresti anche uscire e comprarti qualcosa di carino da indossare. Lo shopping dopo tutto è sempre un’ottimo modo per ritrovare il buon umore. Quindi, perché non approfittarne?

amiche

  • Dedicati alle amicizie. Forse non avrai un compagno con il quale dividere questa giornata ma di sicuro avrai un’amica, una sorella o qualcuno ancora single e che non aspetta altro che una tua chiamata per unire le forze e andare incontro al divertimento. Quindi, bando alla timidezza, se non hai voglia di stare da sola, fatti avanti e cerca qualcuno con cui passare la giornata. Le cose da fare sono tante e se la voglia di uscire è poca, allora ben venga una serata a due in cui spettegolare e raccontarsi le ultime novità.
  • Non passare la giornata criticando o invidiando chi è in coppia. Ricorda che ognuno ha un suo percorso di vita che non sarà mai il tuo. Prima di tutto non puoi sapere se le coppiette in questione sono davvero felici come sembrano. E se lo sono, tanto meglio per loro. Un giorno, se è ciò che desideri, capiterà anche a te e molto probabilmente ti troverai dalla loro parte. Quindi, non unirti ai tanti critici di questa festa ma sii felice per loro e prosegui per la tua strada che avrà sicuramente i suoi lati positivi. Uno tra tanti? Non dovrai stressarti per scegliere il regalo giusto da fare o cosa indossare per essere bella come non mai. In questo giorno sarai l’unica persona veramente al centro del tuo mondo ed il cui giudizio sarà veramente importante.
  • Dedica un giorno ai tuoi hobby. Se hai modo di farlo, finito lo studio o il lavoro, dedicati ai tuoi hobby. Passa la giornata a leggere o datti al ricamo, alla pittura o allo shopping. Qualunque sia la cosa che più ti piace fare e per la quale non hai mai tempo, approfittane e dedicale qualche ora. E nel caso in cui non ci sia nulla che ti piaccia in modo particolare, usa questo giorno per scovare un passatempo in grado di farti sentire meglio. Datti alla fotografia, con scatti al tuo peloso di casa o a qualche angolo particolare della tua città, crea un canale youtube, apri un blog, datti alla creazione di qualcosa. Le possibilità sono infinite e non c’è nulla di più bello dello scoprirsi improvvisamente ispirare e motivate verso qualcosa in cui magari si è anche brave.

donna cuoricinoE se nonostante questi consigli essere single è una situazione nella quale ti sei trovata contro ogni tuo desiderio? Certo, essere da sola perché lui ti ha lasciata, magari proprio qualche giorno fa, è ben diverso da esserlo per scelta. In questi casi anche distrarsi è più difficile e come normale che accada ogni più piccolo riferimento all’amore sarà come una ferita che continua ad aprirsi. Ricorda però che per vivere un grande amore bisogna essere in due e se tu o lui non eravate felici, con molta probabilità non eravate anime gemelle. Questo significa che, dolore a parte, la tua metà perfetta è ancora in giro e molto probabilmente ti sta anche cercando.

Quindi, che tu sia stata appena lasciata o che sia stata tu a chiudere una storia che non ti dava più emozioni, la situazione non cambia. Se la voglia di stare con qualcuno è così grande, scendi in campo e trasforma questa giornata nel momento ideale per trovare la tua persona ideale. Basta dare uno sguardo sul web per trovare locali che organizzano eventi nella tua città. Inoltre ci sono siti creati appositamente per chi è single e che organizzano cene o incontri (anche al supermercato) per persone in cerca dell’anima gemella. Si tratta di eventi ai quali puoi andare da sola o in compagnia di un’amica, a patto di seguire le regole spiegate nei siti di riferimento.

san faustinoSan Faustino, la giornata dedicata ai Single

Forse non lo sapevi ancora, ma ormai da diversi anni esiste una festa dedicata ai single che viene celebrata il giorno dopo San Valentino, ovvero il 15 Febbraio. Si tratta di San Faustino, una giornata nata per contrastare il troppo romanticismo del giorno prima e nella quale, almeno in teoria, andrebbero abolite effusioni e romanticherie di ogni tipo. Negli anni, però, le cose sono cambiate ed in questo giorno i più attivi sono proprio i single in cerca della persona con la quale festeggiare il prossimo San Valentino. Così, anche in quest’occasione è possibile trovare eventi ai quali partecipare ed interamente dedicati ai single.

Le origini di San Faustino

Anche per San Faustino, esattamente come per San Valentino, le leggende sono tante e varie ed è difficile risalire a quelle vere. Le più diffuse sono quelle che lo vogliono come un santo martire poiché pagano e costretto a convertirsi al Cristianesimo. Di lui si sa molto poco se non che era di Brescia, che ad un certo punto della sua vita divenne cavaliere e che morì il 15 Febbraio. Secondo alcuni il suo legame alla festa dei single è dato dal fatto che aveva la nomea di aiutare le donne a trovare la propria metà. Un’altra teoria, invece, sostiene che la scelta di eleggerlo come protettore dei single deriva dal suo nome che avrebbe origini propiziatorie e che quindi porterebbe fortuna ai single. Infine, c’è chi pensa che l’unico motivo per cui sia stato scelto San Faustino è quello di trovarsi casualmente nel calendario proprio il giorno dopo San Valentino, ovvero quello scelto per contrastare il giorno degli innamorati.

Al di là delle origini, San Faustino è ormai il santo protettore dei single che, in questa giornata, possono scegliere tra l’uscire tra loro sfogandosi contro le ex di turno o unirsi a feste ed incontri volti a trovare a tutti l’anima gemella.
Da questo momento in poi, quindi, niente più scuse. Potrai scegliere se vivere San Valentino (e volendo anche San Faustino) festeggiando te stessa e le persone che ami o se andare alla ricerca dell’anima gemella o, più semplicemente, di una persona da conoscere e con la quale cercare di costruire qualcosa. In ogni caso, a prescindere dalla tua decisione, l’importante è vivere questa giornata senza ansie o inutili timori, ricordando che comunque vada si tratta solo di 24 ore che passeranno presto lasciando solo il ricordo di come avrai deciso di viverle.