Home Attualità

Ragusa, l’annuncio fa scandalo: cercasi commessa “no sposata né convivente”

CONDIVIDI
iStock Photo

Ammettiamolo, trovare lavoro per una donna ha delle difficoltà extra rispetto alla medesima ricerca svolta da un uomo. Negli anni queste difficoltà sembrano essersi assottigliate ma forse sono, in realtà, divenute solo più subdole. Ai tempi delle nostre nonne si partiva semplicemente dal preconcetto che le donne non fossro idonee al mondo del lavoro in generale, poi si è passati a pensare che le loro aspirazioni personali (come diventare madre) ne ostacolassero irreparabilmente la carriera e oggi si è arrivati a chieder loro non solo di mettere da parte simili sogni ma anche di farlo mantenendo la loro femminilità al top, intendendo per femminilità esclusivamente l’essere sempre giovani e belle.

Ecco allora che forse non dovrebbe stupire l’annuncio comparso a fine 2017 nella città di Ragusa, dove un negozio di una catena siciliana che commercializza caramelle ha avviato la ricerca di una commessa rigorosamente under 30, residente a Ragusa ma, soprattutto, né “sposata né convivente”.

Simili richieste appaiono come la naturale evoluzione di ciò che è sempre stato: non basta più rinunciare alla maternità ora sarebbe bene rinunciare proprio alla vita sentimentale, sopire quel desiderio di avere un persona al proprio fianco, cosa che esporrebbe al rischio di farsi venire poi altri “grilli per la testa”.

Per fare la commessa bisognerebbe esser dunque ora giovani, vivere vicino al posto di lavoro, avere voglia di fare e nessun desiderio di una qualsiasi versione di vita di coppia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Annuncio sessista per ricerca cameriera: scoppia la bufera

Ecco dunque i traguardi raggiunti nel XXI secolo dal mondo del lavoro italiano in fatto di parità di sessi: decisamente i passi avanti fatti (e indubbiamente fatti) sembrano essere ancora ben poca cosa.