Home Make Up

Contouring per labbra più voluminose e definite: scopri la tecnica per realizzarlo

CONDIVIDI
iStock Photo

Contouring viso, contouring capelli, contouring naso e… contouring labbra! Eh già, l’arte di scolpire i propri lineamenti con giochi di luci e ombre sembra adattarsi veramente a ogni dettaglio della nostra persona, persino alle labbra!

Se infatti pensavate che le leggendarie punturine fossero l’unica via per definire la vostra bocca e donarle il volume che sognavate, be’, forse vi stavate sbagliando. Certo, per chi ricerca un risultato permanente o per chi magari parte particolarmente svantaggiato, forse le vie più estreme potrebbero essere anche le uniche in grado di dare soddisfazione, a patto ovviamente di saperle gestire con saggezza (siate parsimonione e ricordate che il “troppo stroppia”!). E per gli altri? Be’, se volete semplicemente definire meglio le vostre labbra e dargli un po’ più di risalto allora un primer, un correttore, matita, gloss e rossetto potrebbero essere armi più che sufficienti.

Ma fermiamoci un attimo: siete sicure di sapere che cosa sia il contouring? Prima infatti di parlare della variante dedicata alle labbra sarebbe meglio avere ben presente i principi e il funzionamento di questa chiacchieratissima tecnica di make up. Per chiarirvi le idee una volta per tutte vi invitiamo a leggere il nostro articolo dal titolo  Contouring: cos’è e come si fa in base alla forma del viso, un vademecum che illustra funzioni, tecniche e ogni dettaglio per comprendere al meglio questo step capace di fare la differenza nel lavoro di ogni make up artist ma anche di noi comuni mortali amanti del trucco e, più in generale, della bellezza.

iStock Photo

Bene, ora che abbiamo fatto il punto sulla tecnica base possiamo passare a studiarne la variante dedicata alle labbra.

VIDEO NEWSLETTER

Contouring labbra sottili… e non solo!

La prima domanda da porci è: a che cosa serve il contouring labbra? In molte potrebbero credere che si tratti di un segreto del make up nato ad esclusivo vantaggio di chi ha labbra troppo sottili ma le cose non stanno propriamnete così. Il contouring labbra può certo aiutare ad aggiugnere centimetri là dove occorrono, spingendosi con la matita un po’ oltre il contorno naturale delle labbra, ma viene essenzialmente utilizzato per aggiungere quel tocco di volume che, ammettiamolo, piace proprio a tutte, oltre alla possibilità di definire la bocca correggendo qualche piccola imperfezione qua e là (altra opportunità che certo nessuna disdegnerà).

iStock Photo

Come se ciò non bastasse questa tecnica può essere anche un ottimo modo per dare spazio a quei prodotti che, singolarmente, non riusciamo a utilizzare. Già perché una matita troppo scura rispetto al nostro incarnato può diventare perfetta come contorno per un contouring, così come un rossetto troppo chiaro, che da solo ci darebbe un’aria smorta, può trasformarsi nella base perfetta da accostare a matite più scure ottenendo così l’effetto volume desiderato.

Insomma, questo contouring labbra sembra avere un ruolo molto più sfaccettato e versatile di quanto avessimo mai potuto credere. Sembra proprio valga la pena di provarlo!

iStock Photo

Contouring labbra: tutorial step by step

Primo step: che cosa ci occorrerà per realizzare un impeccabile contouring labbra? Ognuno svilupperà poi naturalmente le sue preferenze ma, di base, le alternative sono le seguenti:

  1. Correttore
  2. Matita Labbra o pennarello labbra
  3. Un rossetto scuro o tinta labbra scura
  4. Un rossetto chiaro
  5. Un gloss o un illuminante in polvere

Prima però di metter mano a tutto ciò occorrerà una piccola preparazione della zona da trattare. In primo luogo sappiate che andremo a lavorare con matita e correttore nell’area del contorno labbra e dintorni, cosa che ci obbliga a preoccuparci di avere una pelle impeccabile su cui operare. Traduzione: avete fatto la ceretta ai baffetti? Eh già, perché di questo si tratta: matita e correttore evidenzierebbero la peluria nella zona intorno alle labbra, creando un effetto finale decisamente poco gradevole. Meglio dunque prevenire che curare o, peggio, pentirsi a lavoro oramai concluso.

Secondo passaggio preparatorio riguarderà ovviamente l’idratazione delle labbra. Per garantirci un risultato duraturo andremo a lavorare con prodotti mat o, peggio, tinte, che seccheranno inevitabilmente le labbra, senza contare poi il contorno più scuro che andremo a creare e che, ahimè, evidenzierà ogni singola pellicina. Almeno un’ora prima di iniziare il trucco applicate allora un generoso strato di burrocacao, lasciatelo agire e preoccupatevi poi di eliminarlo al meglio prima di dare avvio ai lavori di contouring: ciò che infatti prima ha idratato rischierebbe poi di non far aderire correttamente i prodotti di make up applicati, diventando un nemico della durata del contouring labbra.

Fatto ciò siete pronte per iniziare!

iStock Photo

Il primo passaggio sarà dedicato al contouring non delle labbra vere e proprie ma del contorno labbra. L’obbiettivo sarà creare come sempre zone di ombra e luce che mirino a esaltare alcune parti specifiche dell’area trattata.

Il passaggia sarà alquanto semplice e veloce. Con un correttore chiaro dovremo andare a delineare il contorno labbra e il triangolo tra naso e arco di cupido, mentre con un correttore dal tono leggermente più scuro lavoreremo sull’interno del medesimo triangolo, andando poi a sfumare accuratamente con l’aiuto di un pennellino di precisione. Fatto ciò le labbra dovrebbe già risultare maggiormente esaltate, senza contare che il correttore fungerà da barriera evitando che il rossetto che andremo poi ad applicari successivamente “viaggi” per il viso durante il giorno.

Possiamo ora passare al contouring vero e proprio delle labbra.

Il primo step consiserà nel rende le nostre labbra una tela immacolata su cui andare a lavorare. Stendiamo dnque un velo di correttore e andiamo a fissarlo con un po’ di cipria.

Impugniamo ora la matita o il pennarello (a seocnda di quanto ci sentiamo sicure del nostro tratto) scegliendoli di un tono più scuro rispetto al rossetto che andremo ad applicare. Disegnamo il contorno: possiamo anche valicare di circa un millimetro quello naturale, operazione consigliata a chi oltre a un effetto volumizzante desidera anche un vero e proprio aumento delle dimensioni. Adesso disegna anche una linea che tagli centralmente sia il labbro superiore che quello inferiore e, armata di un pennellino di precisione e di un rossetto dello stesso tono della matita, sfuma leggermente ma accuratamente le linee create. Ora applica il rossetto più chiaro su tutte le labbra (ti consigliamo di farlo sempre armata di pennellino per un risultato più preciso e long lasting). Il grosso del lavoro è fatto non resta che aggiungere un tocco di luce nella parte centrale del labbro inferiore e appena sotto l’arco di cupido: puoi farlo con un gloss o tamponando un illuminante in polvere.

Le tue labbra saranno ora naturalmente rimpolpate: turgide, definite e… super sexy!

Curiose di provare? Be’, come biasimarvi. Prima però qualche ultimo consiglio.

Il contouring labbra può naturalmente esser realizzato con qualsiasi tonalità ma noi vi consigliamo di preferire il nude o, al massimo un rosso, le scelte migliori per un effetto che non sia troppo vistoso e artificioso. Assicuratevi poi che le texture che andate a sovrapporre si armonizzino bene tra loro: non vorrete ritrovarvi con un effetto sbafatura o, peggio, con il rossetto che si è “mangiato” la matita! Lavorando con i mat non potrete sbagliare.

Infine tenete sempre in borsa il rossetto chiaro per un ritocco dell’ultimo minuto? Il contorno realizzato con tinta labbra o matita difficilmente sparirà ma lo stessononsi può dire del rossetto più chiaro. Meglio dunque essere preparate!