Home Attualità

Licenziata insegnante di scuola elementare: sciveva scuola con la “q”

CONDIVIDI
iStock Photo

Aveva fatto ricorso al giudice del lavoro contro la decisione del Ministero dell’istruzione, che l’aveva lasciata a casa dopo la segnalazione della preside. Il tentativo però è miseramente fallito e l’insegnante di una scuola elementare della provincia di Venezia, a Veternigo, frazione di Santa Maria di Sala, è passata dall’essere sospesa all’essere licenziata. Ma quali erano le sue colpe? Peccati di natura, per così dire, grammaticale: sScriveva squola, sciaquone ma aveva anche qualche problema con le doppie, abusate là dove non avrebbero dovuto esserci e totalmente omese dove invece ce le si sarebbero duvute aspettare.

A notare gli strafalcioni grammaticali di colei che invece avrebbe dovuto insegnare l’italiano ai loro figli sono stati i genitori degli alunni della scuola veneta che, per protesta, sono arrivati addirittura a tenere i propri prgoli a casa in attesa che l’insegnante fosse allontanata, convinti probabilmente che una frequenza più assidua avrebbe fatto più male che bene ai propri pargoli

Per il giudice non c’è stata alcuna possibilità di tornare sui propri passi e così anche la richiesta dell’insegnante di essere assegnata ad altre mansioni o trasferite in un altro istituto è stata totalmente respinta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Un’insegnante sorprende i suoi alunni prima degli esami

La donna forse rientrerà in una scuola ma come studentessa per un bel ripasso della grammatica italiana che non fa mai male, tantomeno a lei.