Home Attualità

Caffè: scopri perché è meglio non berlo ad alta quota

CONDIVIDI

caffè

Il caffè è uno di quei piaceri che ci si concede nelle più svariate occasioni. Così, complice lo stress e la stanchezza, una delle situazioni nelle quali ci si trova quasi sempre a desiderare una bella tazza di caffè è quello che ci vede a bordo di un aereo. Ci sono però diversi motivi per cui in questa determinata situazione sarebbe meglio evitare e le informazioni arrivano direttamente dagli assistenti di volo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Caffè: tre regole d’oro per prepararlo al meglio

I motivi per cui è meglio non bere il caffè servito in aereo

Chiunque abbia bevuto almeno una volta un caffè ad alta quota, ricorderà perfettamente il sapore non esattamente gradevole della bevanda. Uno dei problemi principali è dato dalla presenza di disinfettanti all’interno dei serbatoi dell’acqua che viene poi utilizzata per preparare il caffè e le altre bevande calde.
L’acqua all’interno dei serbatoi è infatti quella più a rischio di contaminazione, motivo per cui va necessariamente arricchita con prodotti chimici che, oltre a non far bene, alterano inevitabilmente il sapore di ciò che si beve.
Un altro motivo è invece di tipo igienico e questo nonostante quanto appena affermato. Il controllo dei serbatoi, infatti, viene spesso affidato alle compagnie stesse che possono decidere di non effettuarlo spesso, finendo con l’utilizzare dell’acqua contenuta in “contenitori” che non vengono puliti da un po’.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fondi di caffè, perché non buttarli mai? I 5 usi che non conoscevi

Infine, sembra che l’acqua contenuta nei serbatoi sia la stessa che viene usata per pulire i bagni.
Insomma, per il prossimo volo, meglio limitarsi ad una bibita in bottiglia, rimandando il caffè al momento in cui si giungerà a destinazione.