Home Social

Allergici al sesso: i sintomi e quando rivolgersi al medico

CONDIVIDI

allergici sessoEsistono milioni di allergie nel mondo come quella al glutine, al polline, alla polvere e così via, ma si può essere allergici anche al sesso, nello specifico allo sperma maschile. Non si tratta di uno scherzo, ma di una vera e propria allergia di cui soffrono quasi 40.000 donne negli Stati Uniti.

ALLERGICI ALLO SPERMA MASCHILE, ECCO COSA FARE

L’allergia allo sperma maschile si verifica dopo l’eiaculazione del partner e si manifesta con prurito, gonfiore, bruciore o piccole vesciche nell’aria veginale. Fenomeni che potrebbero essere dovuti al preservativo, spermicidi o tamponi, ma che potrebbero avere anche un’altra spiegazione. Nella maggior parte dei casi, quando si ha prurito, si pensa immediatamente alla candida causata da antibiotici e abbassamento delle difese immunitarie. Se il prurito, però, si presenta solo dopo il sesso, è opportuno rivolgersi immediatamente al medico. L’allergia allo sperma maschile, infatti, potrebbe essere causata da un enzima o una proteina che contiene lo sperma e a cui non siete mai stati abituati in passato. Cosa fare quando viene riscontrata un’allergia del genere che, tuttavia, non è facile da diagnosticare? Per capire se si è davvero allergici allo sperma maschile, è possibile effettuare uno screening degli anticorpi nel sangue. Per evitare problemi, la soluzione ideale è l’uso del preservativo. Tuttavia, per le coppie che vogliono un figlio, il medico potrebbe anche prescrivere degli antistaminici da assumere prima e dopo il rapporto.