Home Capelli

Capelli elettrici: 3 metodi per risolvere il problema

CONDIVIDI

capelli elettrici

Chi ha i capelli che tendono ad accumulare elettricità statica, impazzendo e dando un’immagine trascurata o stravolta, sa bene come spesso sia difficile tenerli a bada. Un problema che sembra marginale ma che per molte può rappresentare un vero e proprio cruccio, specie se la chioma è importante e se per il proprio look si punta molto sull’acconciatura.
Per fortuna esistono dei metodi che promettono di risolvere o quantomeno mitigare il problema.
Scopriamoli insieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Capelli sporchi appena lavati? 5 cause che non sospettavate

Tre metodi efficaci per combattere i capelli elettrici

  • Mantenere i capelli idratati è forse la regola più importante tra tutte, non solo durante lo shampoo ma anche nei giorni successivi. Una buona idratazione evita l’effetto crespo ed attenua l’effetto elettrico. L’ideale sarebbe portare una boccetta di olio sempre con se ed usarlo all’occorrenza. Nei giorni di pioggia o con particolare umidità può rivelarsi un vero e proprio alleato.
  • Usare la giusta spazzola. Evitate le spazzole in plastica o quelle che tirano i capelli spezzandoli e rendendoli più fragili. Se volete una chioma dall’aspetto sano, la soluzione migliore risiede nella spazzola con setole naturali. Fate molta attenzione quando spazzolate i capelli ed evitate colpi bruschi. Un capello esente da traumi (e quando ci si pettina o si fa la piega se ne creano tanti) è meno incline a diventare elettrico.
  • Ideare un’acconciatura d’emergenza. Che sia una coda di cavallo, una treccia o uno chignon, individuate il tipo di pettinatura che più vi si addice e tenetevi pronte ad usarlo ai primi segni di necessità. Esattamente come per l’olio, sarebbe bene tenere sempre a portata di mano elastici, mollette e quanto serve a realizzare l’acconciatura da voi scelta. In questo modo anche in presenza di tanta umidità, il capello sarà domato ed il vostro look salvo.

VIDEO NEWSLETTER