Home Coppia

San Valentino 2018: Verona, Parigi e altre mete da raggiungere con offerte speciali

CONDIVIDI
iStock Photo

Tutti la odiano ma nessuno la perde. Quando si parla di San Valentino si tira in ballo un argomento tanto delicato quanto ambivalente. Senza dubbio stiamo parlando di una delle feste più vilipese di sempre ma, al tempo stesso, anche una sorta di tappa obbligata che, anno solare dopo anno solare, continua a presentarsi sul calendario senza dare scampo a nessuno di noi.

Tutti almeno una volta nella vita ci siamo lasciati andare a considerazioni sprezzanti sul delicato tema noto come San Valentino. “E’ solo una festa commerciale”, “mica serve un giorno speciale per amarsi”, “ancora fiori e cioccolatini? Ma le donne non si erano emancipate?”: frasi e interrogativi retorici come questi fioriscono sulla bocca di noi amanti del XXI secolo, tutti ben forniti del dono della praticità e senza dubbio oramai al sicuro da scivoloni melensi degni di una vera “festa degli innamorati“. O forse no?

Già perché si fa presto a dire “io San Valentino non lo festeggio” ma quando quel fatidico 14 febbraio fa capolino dal nostro calendario ecco che qualche cosa inizia a scricchiolare. Improvvisamente la schiera dei fedelissimi dell’anticonformismo si spacca in due, minata dall’incombere degli ingombranti cuori rossi palpitanti, regali fai-da-te,  e dei mazzi di fiori a profusione: da un lato ci sono i felicemente coniugati, tutti pronti a prenotare il ristorante più chic anche se all’ultimo minuto, dall’altro troviamo i single incalliti, intenti a selezionare la coppietta di turno per dedicarle i loro sguardi più malevi e invidiosi.

Che lo si odi o lo si ami, San Valentino non è un appuntamento che può rimanere ignorato: meglio dunque accettare di pagare dazio al romanticismo più stereotipato e cercare, quantomeno, di sfruttare al meglio l’occasione. Se è vero infatti che certo non ci si potrà esimere dal presentare un dono alla persona amata, è altrettanto vero che si può dire no alla classica passeggiata sotto le stelle e alla cena con menù fisso, preferendo a tutto ciò qualche cosa di decisamente più interessante e stimolante. Che ne dite infatti di un bel viaggio?

Fiori e cioccolatini possono essere trovati veramente ovunque ma diventano certo più speciali se condivisi in un luogo romantico e lontano dalle solite vie della vostra città. Concedetevi dunque per questo 14 febbraio 2018 una fuga dalla routine e andate a scoprire il mondo, che sia appena dietro l’angolo o in qualche Paese lontano.

Per San Valentino esistono infatti tipologie di viaggio tanto numerose quanto diverse tra loro: CheDonna.it prova oggi a darvene una panoramica e ad aiutarvi nella scelta della proposta più adatta alle vostre esigenze.

iStock Photo

San Valentino 2018: pacchetti per tutti i gusti

Mai come per la festa degli innamorati il mondo dei viaggi può offrire soluzioni alla portata di ogni portafoglio e per ogni genere di turista.

Decidere di evadere dalla città per San Valentino non deve infatti per forza voler dire dare fondo al conto in banca e ritrovarsi anni luce lontani da casa: si può optare per un weekend romantico low cost o per un’intera settimana oltre i confini nazionali, per una pausa all’insegna dell’avventura o del relax, per una gita culturale o un po’ di sano divertimento. Ad ogni coppia il suo perfetto viaggio di San Valentino, non c’è che da organizzarsi.

Le tipologie di vacanza a cui fare riferimento sono essenzialmente le seguenti:

1 – La pausa relax

E’ la classica puntata secca sul sogno di ogni donna: la Spa. Ritrovarsi a galleggiare nell’acqua bollente mano nella mano o teneramente abbracciati tra soffici asciugamani bianchi: qualche giornata per prendersi cura di se stessi ma anche della coppia, concedendosi del tempo da godere in totale relax e pensando solo a stare bene insieme. Non vi piace la spa? Be’ c’è sempre l’opzione terme da non sottovalutare: spesso più economica, con maggior libertà e la possibilità di abbinare un tour per qualche paesino con ottima cucina e un tocco culturale che non guasta mai.

iStock Photo

2 – La capitale romantica

E’ il vero classico, tre o quattro giorni alla scoperta delle città più famose d’Europa. Tutte bellissime, tutte da scoprire e, soprattutto, tutte con qualche angolo romantico da esplorare mano nella mano. Quale città infatti non ha il suo luogo strappacuore? Ci sono poi capitali che negli anni si sono guadagnate la nomea di veri e propri avamposti dell’amore, alcune più inflazionate, altre salite alla ribalta più di recente ma comunque tutte da scoprire. Basta solo saper scegliere quella con le caratteristiche più in armonia con i nostri gusti.

3 – L’avventura in terre lontane

E’ il vero e proprio viaggio, quello per cui non bastano pochi giorni e che vi trasporta, quasi letteralmente, su un altro Pianeta. Culture estremamente diverse dalla nostra, ambienti visti solo nei documentari più incantevoli e culture tutte da scoprire diventano il contorno di una vera e propria esperienza di vita da condividere con la persona amata. Il primo passo? Scegliere se orientarsi verso il relax dei mari esotici, le megalopoli di oriente e occidente o i paradisi naturali sperduti qua e là sul globo. Poi non resta che abbandonarsi all’avventura in due!

4 – La mini-fuga dietro l’angolo

Può essere all’insegna della cultura, del relax o del divertimento, necessita solo di pochi giorni e vi permette di scoprire il meglio che lo Stivale ha da offrirvi. Per dare un surplus romantico al tutto basterà scegliere di pernottare in qualche hotel elegante o in un casale dal fascino rurale, là dove il fuoco scoppietta e ci si può concedere finali di giornata all’insegna delle coccole e, perché no, di qualche esperienza culinaria afrodisiaca.

Ognuna di quete tipologie di viaggio romantico vanta naturalmente diverse mete di riferimento. CheDonna.it ne ha volute selezionare per voi cinque, non obbligatoriamente le più rappresentative ma senza dubbio quelle capaci di creare un ventaglio di alternative variegato in cui ogni coppia potrà trovare l’opzione che più gli corrisponde.

Che ne dite allora, iniziamo a preparare le valigie?

iStock Photo

San Valentino 2018: dove andare

Per ogni tipologia di viaggio romantico ci sono naturalmente un’infinità di mete in Italia, Europa e poi nel mondo tra cui poter scegliere. Dovendo per forza adoperarci in una selezione abbiamo deciso di proporvi cinque mete, alcune più classiche e alcune più, per così dire, tradizionali, che ci sono sembrate ben rispecchiare i canoni delle diverse tipologie illustrate sopra. Scopriamole allora una dopo l’altra e vediamo poi qualche proposta economicamente interessante per chi volesse passare dalla teoria alla pratica e fare le valigie con la sua dolce metà.

San Valentino 2018 a Verona

Non poteva che essere la città di Giulietta e Romeo la prescelta lungo lo Stivale per un weekend mordi e fuggi ma ricco di emozioni. Verona racchiude in sé tanti pregi tra cui quello, non trascurabile, di esser un centro tanto ricco di fascino quanto raccolto, perfetto per esser visitato in pochi giorni, a piedi e senza troppo stress.
Divertitevi allora a passeggiare mano nella mano in una delle piazze più belle d’Italia, Piazza delle Erbe, ammirando gli storici palazzi che la circondano, per spostarvi presso la famosissima casa di Giulietta, a via Cappello, e scambiarvi un bacio sul celebre balcone, senza dimenticare poi una rapida “palpatina” porta fortuna alla statua della signora.
Imperdibile sarà poi il Duomo di Verona, un gioiello del XII secolo, con la famosissima pala dell’Assunta realizzata da Tiziano.
Infine concedetevi un meraviglioso aperitivo con vista sulla celebre Arena e una passeggiata post cena romantica sul lungo fiume, ammirando i mattoni rossi del Ponte Scaligero.

iStock Photo

San Valentino 2018 a Parigi

E’ vero, è un grande classico, quasi inflazionato, ma la città degli innamorati per eccellenza ha sempre il suo fascino da regalare ai turisti di tutto il mondo.
Inoltre Parigi non è solo Tour Eiffel e Arco di Trionfo. Il fascino della ‘Ville Lumiere’ sta nello scoprire mano nella mano qualche angolo nascosto del quartiere latino o nel concedersi una cena romantica nella piazzetta illuminata di Montmartre o, perché no, nel fermarsi a fare qualche foto nel verde dei giardini di Lussemburgo.
Che altro? Be’ se pensate che Notre-Dame abbia un fascino unico fermatevi anche ad ammirare le vetrate multicolore della Sainte-Chapelle e se i battelli sul fiume vi sembrano una scelta scontata non rinunciate comunque a una passeggiata al tramonto lungo la Senna. infine divertitevi nell’ammirare un pizzico d’Italia in quel di Parigi, osservando la genialità del centro Pompidou, progetto di un illustre nostrano di nome Renzo Piano.

iStock Photo

San Valentino 2018 a Tenerife

Se avete voglia di mare ma il vostro portafoglio non vi permette di volare verso mete caraibiche, le Canarie sono un’alternativa da tenere sempre in considerazione. Forse le temperature non saranno propriamente roventi, ma la possibilità di sfoggiare il bikini con netto anticipo è comunque garantita. Il relax inoltre sarà assicurato e le spiagge certo non saranno affollate come in pieno Luglio. Se poi siete un po’ freddolosi e la spiaggia non fa proprio al caso vostro, potrete optare per una visita all’area UNESCO di San Cristòbal de La Laguna. Per gli appassionati di trekking qui c’è poi il Teide, il vulcano sito in una riserva naturale: ricordate che vi occorrerà chiedere prima l’autorizzazione.
infine Tenerife è il posto perfetto per concedersi una cena a base di pesce a costi più che abbordabili: noi vi consigliamo di optare per un romantico ristorante vista mare. Il top!

iStock Photo

San Valentino 2018 sulle Dolomiti

Tranquille, non vi stiamo obbligando a un San Valentino all’insegna di interminabili sciate. O meglio: se amate snowboard e affini senza dubbio troverete pane per i vostri denti ma se preferite attività più rilassanti non resterete comunque deluse. Che ne dite ad esempio di una romantica spa di coppia al tramonto, magari con vista sulla neve e sulle rocce rosse tipiche di queste montagne? Quasi tutti gli hotel offrono simili attrattive e a voi non resterà che scegliere quello più giusto per le vostre tasche. Un’alternativa particolare ed esclusiva potrebbe essere a tal proposito il soggiorno in baita, un’esperienza immersa nella natura e nella quiete più totale.
Se invece preferite passeggiate rilassanti potrete visitare la bellissima Bolzano oppure optare per il fascino un po’ retrò di una scampagnata in ciaspole sulla neve.

iStock Photo

San Valentino 2018 in Finlandia

E’ il vero e proprio sogno, quello per chi ama la pura avventura e le meraviglie che solo Madre Natura sa regalarci.
Se pensavate poi che il fascino della Lapponia si sia esaurito con il finire del periodo delle Feste e con le consegne di Babbo Natale portate a termine, be’, vi sbagliate di grosso.Potrete innanzitutto scoprire l’affascinante popolo Sami, con le sue antiche tradizioni,
Concedersi un giro in slitta sarà poi d’obbligo, così come osservare le famosissime renne. La vera protagonista di questa romantica vacanza sarà però lei, l’aurora boreale, lo spettacolo geomagnetico più ambito di sempre. La regione di Saariselka è tra le più ambite mete per l’osservazione del fenomeno geomagnetico, garantendo una visuale impeccabile grazie anche alle bassissime temperature che garantiscono la trasparenza atmosferica: batterete i denti dunque ma, fidatevi, ne varrà la pena.

iStock Photo

San Valentino 2018: le offerte

Adesso che abbiamo sognato e deciso la meta più su misura per noi è giunto il momento di un ritorno alla crudele realtà: quando ci costerà questo San Valentino 2018? Innanzi tutto tirate un sospiro di sollievo perché abbiamo buone notizie per voi: il vostro conto in banca potrebbe non uscirne prosciugato.

Il web pulula infatti di offerte in occasioni speciali come la Festa degli Innamorati e soprattutto per le mete europee si potrebbe realizzare una 4 giorni di svago, relax e romanticismo a costi abbordabili. Il sito volaregratis.com propone in offerta, per il 14 febbraio, un viaggio per Parigi di due notti a partire dalla cifra di 140 euro a persona più voli. Se includiamo anche l’aereo si arriva invece a 180 euro a persona circa come cifra di partenza.

Per chi rimarrà in Italia invece ottime occasioni si stagliano tra le Dolomiti. All’Hotel Aurora di Merano viene proposto il pacchetto “Un romantico tête-à-tête”: due pernottamenti, tre ore per due nelle piscine e saune di Terme Merano e un giro in slitta a un prezzo a partire da 477 euro per due persone. In Val Venosta invece, nel Parco Nazionale dello Stelvio, il Romantik Hotel Weisses Kreuz propone una settimaa in una delle suite in legno di epoca rinascimentale a circa 580 euro a persona, compreso l’ingresso nel centro benessere Aura Mea.

A Verona invece, come ogni anno nella settimana di San Valentino, viene organizzata Verona in Love, evento all’insegna della musica e dell’arte per tutti gli Innamorati. Oltre agli addobbi all’insegna dei cuori che adorneranno le vie della città, ci saranno anche offerte appetitosse proposti dagli alberghi veronesi: il Novo Hotel Rossi propone ad esempio una notte per due persone, con colazione e Verona Card inclusa a 112 euro, l’Hotel Mastino invece propone ben due pacchetti, uno per un weekend romantico a 160 euro a notte con colazione, late check out, mazzo di rose e bottiglia in camera, e un soggiorno di almeno due notti in camera Superior con percorso al centro benessere, mazzo di rose e bottiglia a 139 euro a notte.

iStock Photo

A Tenerife invece le compagnie aree, trattandosi di bassa stagione, propongono tariffe molto vantaggiose ovviamente sempre secondo la regola d’oro dei voli low cost: prima si prenota meglio è! Borsaviaggi.it propone poi pacchetti in pensione completa a partire da 1072 euro, volo incluso.

Infine il viaggio più particolare, quello in Finlandia a suon di aurora boreale. Qui il 14 febbraio non è la festa degli innamorati bensì la festa dell’amicizia (ystävänpäivä). Non aspettatevi quindi troppi cuori svolazzanti e soprattutto non confidate nel last minute. Si tratta di un viaggio da organizzare per tempo, preventivando anche una buona spesa: per risparmiare organizzate tutto con cura, lasciando poco spazio agli imprevisti. Per un soggiorno veramente speciale vi consigliamo di informarvi presso il Kakslauttanen Arctic Resort nel parco nazionale Urho Kekkonen dove 31 cottege indipendenti vi accoglieranno a suon di camino e sauna privati. A poca distanza troverete poi il villaggio delle igloo: 20 abitazioni di ghiaccio in cui dormire tra pelli di renna e sacchi a pelo. Il costo non sarà contenuto ma un’esperienza indimenticabile e romantica è garantita!